Tellier (Bnp Baribas Wm): dall’offshore all’onshore, come sta cambiando il mercato private asiatico - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Tellier (Bnp Baribas Wm): dall’offshore all’onshore, come sta cambiando il mercato private asiatico

Tellier (Bnp Baribas Wm): dall’offshore all’onshore, come sta cambiando il mercato private asiatico

Citywire ha raggiunto Arnaud Tellier, già responsabile degli investimenti asiatici di Bnp Paribas Wm e ora a capo della divisione Sud-Est. A lui è stata affidata la creazione dei mercati domestici di Indonesia, Malesia e Asia emergente.

L'intervista è tratta dal primo numero della rivista Citywire Italia, qui consultabile

--

Bnp Paribas Wealth Management ha deciso di puntare sul Sud-est asiatico, a guardare la ristrutturazione messa in campo nella sua divisione continentale.

Dopo una stagione focalizzata principalmente nell’Asia del Nord – ovvero Cina, Giappone e Sud Corea – il gruppo francese (primo soggetto transalpino di private banking anche in Italia) ha deciso di puntare nel sub-continente, forte dei servizi di corporate e investment banking già offerti alla clientela Uhnwi dell’area, affidando la divisione a Arnaud Tellier (già responsabile degli investimenti asiatici), da noi raggiunto.

“Il credito è molto importante per i clienti asiatici più abbienti, che ricercano forme specializzate di finanziamento e leva finanziaria per i propri investimenti” esordisce il responsabile per il Sud-est asiatico, spiegando come Bnp Paribas Wm stia proprio in queste settimane reclutando nuovi analisti del credito, oltre che capi-area e wealth manager di alto profilo, con competenze che spaziano dalla gestione degli investimenti alla finanza per le aziende.

La strategia di Arnaud Tellier punta infatti su un rilevante aumento della presenza fisica di Bnp Paribas nella regione: “Nel 2017 abbiamo aperto il quartier generale indonesiano, a Giacarta, con un’offerta iniziale di forex, depositi, obbligazioni, azioni e fondi aperti concentrati nel mercato domestico”.

Un tale piano si inserisce nella più generale struttura asiatica messa in campo dall’amministratore delegato di Bnp Paribas Asia, Pierre Vrielinck, che per avvicinare la linea di comando al territorio ha previsto la nomina di un “cluster head” per l’Asia del Nord e di uno per il Sud-est così come dei responsabili onshore e offshore per la clientela indiana e taiwanese.

Il cluster Sud-est, affidato a Tellier, risulta al momento diviso in tre mercati: Singapore-Malesia, Indonesia e Asia emergente.

“Oltre ai tradizionali servizi bancari offshore gestiti per tutta l’Asia dalla sede centrale di Singapore”, il manager ha infatti “già avviato lo sviluppo dei mercati onshore di Thailandia e Malesia, che dovrebbero iniziare a generare profitti tra tre anni”.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.