Stressati a chi? Algebris punta sui crediti in deterioramento - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Stressati a chi? Algebris punta sui crediti in deterioramento

Stressati a chi? Algebris punta sui crediti in deterioramento

Le  e ora, secondo Davide Serra, numero uno di Algebris Investments, ci sarebbero “grandi opportunità d’investimento”. Così la boutique londinese di asset management da lui fondata entra nel settore dei non-performing loan (Npl - crediti in sofferenza, ndr) con il lancio di un nuovo fondo.

Domiciliato in Lussemburgo, il fondo Algebris NPL Fund 1 si rivolge a investitori istituzionali internazionali e attraverso Algebris SPV Srl, società di cartolarizzazione appositamente creata.

Il comparto investirà in crediti non performanti, o in  singoli crediti in sofferenza di banche italiane. Il focus sarà sui crediti garantiti da un sottostante immobiliare, che in Italia rappresenta quasi il 40% dei Npl totali (per un valore di circa 170 miliardi di euro).

“Nel corso dei prossimi anni, ci aspettiamo che gli istituti italiani cederanno circa 120 miliardi di euro di Npl, di cui 40 miliardi garantiti da immobili”, ha detto Davide Serra, .  

Con un target di 400 milioni di euro e closing fissato entro la fine di aprile 2015, il fondo ha già raccolto 370 milioni. Nel corso dei quattro anni di durata, l’obiettivo di rendimento è tra il 15 e il 18 per cento all’anno.

“L’Italia diventerà uno dei mercati europei più dinamici nel settore dei non performing loan”, per Davide Serra, che da stress test e Asset Quality Review si attende “un’accelerazione del processo di pulizia dei bilanci di diverse banche italiane”.    

Algebris punta anche ad aumentare l’offerta e stando a quanto anticipato dal manager, Algebris NPL Fund 1 non sarà l’unico fondo focalizzato su questa classe di asset. Proprio per rafforzare le nuove operazioni dedicate al mercato italiano, la società aprirà un ufficio a Milano, che si aggiunge alle sedi di Londra, Boston e Singapore.

A guidare il team saranno Massimo Bertolino e Alberto Iori, entrambi specialisti del settore immobiliare. Bertolino è anche fondatore e Ad della società di cartolarizzazione Fare NPL che gestisce un portafoglio di crediti in sofferenza per 1,3 miliardi di euro, e collaborerà con Algebris SPV. 

Nata nell’ottobre 2006, Algebris è una boutique di asset management con circa 2,5 miliardi di dollari di asset in gestione.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.