Private Banking - La strategia 2021 di Credem - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Private Banking - La strategia 2021 di Credem

Il modello di servizio olistico potenziato sul fronte corporate finance e M&A così come l’utilizzo di strumenti illiquidi quali Eltif e Fia sono alcune delle direttrici di Gianluca Rondini, responsabile private di Credem (20,7 miliardi a settembre)

0 Comments
Private Banking - La strategia 2021 di Credem

La strategia 2021 di Gianluca Rondini (in foto), responsabile del private banking di Credem (20,7 miliardi di euro di masse allo scorso settembre), espressa a Citywire in occasione del recente speciale “Private Banker - Il tempo di guarire” (qui consultabile gratuitamente).

Quale è la sua visione per il 2021? In termini di lavoro dei banker, proposta ai clienti e investimenti su cui puntare.

Con l’attivazione del nuovo polo private faremo un nuovo importante passo avanti in termini di focalizzazione dell’offerta ai nostri clienti. Continueremo a investire per mixare umano e digitale nella relazione con i clienti, esaltando vicinanza e personalizzazione.

Il modello di servizio olistico verrà potenziato sul fronte corporate finance e M&A grazie a un’interazione più sinergica delle competenze di gruppo e alla collaborazione con alcune importanti realtà nazionali.

L’utilizzo di strumenti illiquidi quali Eltif e Fia si affiancherà alla valorizzazione degli strumenti Esg.

Che valore ha avuto il secondo semestre 2020?

Di rinascita, nel senso che dopo lo shock creato dalla pandemia, che ha letteralmente squassato mercati, quotidianità e stati d’animo, la ritrovata “libertà” ha ridato fiducia alle persone, seppur in un contesto nel quale investire non era semplice.

Le opportunità di allocazione non sono mancate tra aprile e maggio, ma il secondo semestre ha permesso in modo più allargato di ricominciare a ragionare di progetti con la clientela.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

LE NOTIZIE PIÚ LETTE