Pillole di finanza - Mercati finanziari: l'ottobre rosso - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Pillole di finanza - Mercati finanziari: l'ottobre rosso

Riprendono il sopravvento le vendite su tutte le principali borse mondiali.

Gli indici americani ignorano il dato del Pil del terzo trimestre al 3,5% superiore al 3,3 del consenso e arretrano di quasi il 4%, va peggio per il Nikkei a Tokyo che corregge del 5,98%.

A piazza Affari tornano a scendere i titoli bancari ma la flessione è solo del 2%.

Dopo il giudizio di Moody’s è arrivato venerdì sera quello di Standard & Poor’s che ha mantenuto stabile il nostro rating BBB ma ha rivisto l’outlook da stabile a negativo, preoccupato soprattutto della salute del nostro settore finanziario.

Il dollaro si rafforza ulteriormente sull’euro e chiude a 1,1402, si indebolisce ancora il petrolio a 67,62 dollari al barile.

Tiene lo spread Btp-Bund a 310,90 con il rendimento del nostro decennale sotto al 3,5%.

L’indice Vix chiaramente balza a 24,16 punti.

Per chiudere voglio ricordarvi una frase di Warren Buffet: “i mercati finanziari sono uno strumento per trasferire denaro dagli impazienti ai pazienti”.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.