Per Mossa (Banca Generali), avanti tutta verso la Svizzera: ecco perchè - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Per Mossa (Banca Generali), avanti tutta verso la Svizzera: ecco perchè

Per Mossa (Banca Generali), avanti tutta verso la Svizzera: ecco perchè

Banca Generali accelera il percorso di crescita che punta al 2021 a crescere del 30% le proprie masse. A Londra davanti alla comunità finanziaria la banca private ha presentato le linee guida strategiche per i prossimi 3 anni che fissano i target di raccolta su livelli superiori ai 14,5 miliardi e masse gestite per conto della clientela in un range compreso tra i 76 e gli 80 miliardi.

Sul fronte finanziario le incognite di mercato e dall’andamento dell’economia rappresentano variabili sostanziali per il settore ma la società ha dichiarato di puntare all’efficienza nella redditività grazie ad un’attenta gestione dei costi, stimati tra il 3-5% all’anno, alla diversificazione dei ricavi in scia a tutt’una serie di nuovi servizi, per un obiettivo di ritorno per gli azionisti in termini di dividendo che non sarà mai inferiore a quanto distribuito nell’anno record 2017.

La sfida industriale parte dalla centralità della figura del consulente, che caratterizza da anni il modello di business di Banca Generali, arricchendosi nel prossimo futuro anche di un allargamento delle soluzioni di asset management e di servizi per la protezione patrimoniale (wealth management), che contemplerà anche nuovi strumenti per le imprese.

Poi spinta al digitale con la scelta di non chiudersi alla tecnologia “in house” ma di seguire i paradigmi che si stanno affermando a livello internazionale in diversi settori, perseguendo un approccio di ecosistema aperto, capace di integrare le migliori best-practice e piattaforme informatiche a seconda dei servizi.

Infine, la novità dell’allargamento del business oltreconfine andando a comprare una boutique private, la ticinese Valeur Investments, come primo passo dell’espansione internazionale.

“Vediamo spazi di crescita per il nostro modello di consulenza private anche in Svizzera, un mercato che, dal passaggio alla trasparenza dei dati bancari, ha continuato a crescere toccando i 7300 miliardi di franchi a fine 2017, grazie alle caratteristiche difensive e la diversificazione valutaria” spiega l’a.d. Gian Maria Mossa.

Dopo Nextam Partners, rilevata due mesi fa, dunque arriva una nuova operazione straordinaria per la banca del Leone.

Con oltre 40 miliardi di masse private su un totale di 58,5, la società si posizione a ridosso delle “big” private diretta emanazione delle maggiori banche commerciali italiane.

Dall’arrivo di Mossa nel 2013 la banca ha più che raddoppiato le proprie masse, aumentano da 10 mila a 23 mila i clienti sopra i 500 mila euro di disponibilità finanziarie e accresciuto la rete in termini di dimensioni e di portafoglio medio.

Nel nuovo piano triennale si contempla oltre alla crescita della gamma per i consulenti anche una maggiore diffusione dei servizi digitali ai clienti. In primis arrivano i pagamenti digitali (Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay), e nei prossimi messi si alzerà il sipario anche sull’innovativa piattaforma di trading di Saxo Bank che verrà implementata nell’home banking di Banca Generali, poi tutta una serie di apps e novità nell’immagine digitale, non ultima la possibilità di aprire il conto corrente con tempi e modi che si preannunciano come un nuovo benchmark nel settore. 

“Puntiamo a una crescita sostenibile ben bilanciata dove vogliamo riaffermare la solidità e i ritorni per i nostri azionisti, in un percorso ancora più forte e incisivo per diventare sempre di più la banca private di riferimento per la protezione patrimoniale delle famiglie” dichiara Mossa. “Continuità nella discontinuità” titola la presentazione nel piano riaffermando il concetto che modello che vince non si cambia anche se l’innovazione non si ferma per affrontare le sfide dei mercati. 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.