Quali sono le problematiche nella gestione di patrimoni complessi e come i professionisti del private banking possano accompagnare un cliente di questo tipo nella gestione del suo patrimonio nel corso della vita?

Lo abbiamo chiesto alla community dei private banker italiani, lasciando loro la parola, che nei vari interventi si sono confrontati su asset allocation, previdenza, fintech e altri temi di stretta attualità.

Ringraziando i protagonisti per il loro prezioso contributo, siamo felici di comunicare che a breve lanceremo nuove rubriche.

Per chi volesse saperne di più o fosse interessato a essere tra i prossimi protagonisti, scrivete ad Antongiulio Staniscia e Beatrice Mancini: astaniscia@citywire.it e bmancini@citywire.it

Nel frattempo, qui potete rileggere gli interventi precedenti, tratti dal nostro magazine, Private Banker.

Buona lettura!

1) Dal Borgo: cosa fare per avere portafogli a prova di Trump

2)  Riolo: come cambiano gli investimenti con la guerra dei dazi tra Cina e Usa

3) Camorali: perchè i piani di accumulo sono una opportunità

4) Coppini: Gestioni alternative, con equity long/short, market neutral e global macro

5) Caringi: Momento favorevole ad azionario, gestioni attive e soluzioni assicurative

6)  Onofrio: Investimenti graduali sull'azionario, attraverso i Pac

7)  Napoli: Quali strategie per un passaggio generazionale efficiente?

8) Càrcani: Superare i bias cognitivi per pianificare la successione patrimoniale

9) Foligni: Il momentum è positivo, attenzione a Emergenti e Stati Uniti

10) Galbiati: I fondamentali economici più rilevanti delle elezioni, nel 2° semestre