Onat (AAA, Hsbc): per l'azionario turco puntate su società non finanziarie con ricavi dell'estero - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Onat (AAA, Hsbc): per l'azionario turco puntate su società non finanziarie con ricavi dell'estero

Onat (AAA, Hsbc): per l'azionario turco puntate su società non finanziarie con ricavi dell'estero

Il gestore Emin Yigit Onat si è confermato la punta di diamante dei gestori di Hsbc Gam confermato anche a novembre il rating AAA Citwyire, ottenuto in tutti i mesi del 2018.

In un triennio molto compliato per l'azionario turco (perdite medie del 37,1%) il suo fondo HSBC GIF Turkey Equity AC EUR è riuscito a contenere le perdite più di tutti (-26,4%), confermandosi - sul lungo termine - la più interessante strategia disponibile per gli appassionati di questa asset class.

Per questo lo abbiamo intervistato.

Cosa differenzia il suo fondo dai competitor? Cosa gli garantisce maggior tenuta?

Il principale fattore che differenzia HSBC Global Asset Management è la nostra costante attenzione ai migliori investimenti sul lungo termine.

Tutti i nostri team di investimento condividono una filosofia comune: chiare convinzioni negli investimenti e processi ben seguiti sono la chiave per fornire valore duraturo ai nostri investitori. Investiamo soltanto in opportunità di investimento spiegabili.

Detto questo, i nostri team di investimento fanno ampio uso di ricerche quantitative e qualitative interne utilizzando strumenti di supporto proprietari per identificare opportunità di investimento, cambiamenti nelle tendenze del mercato globale e ottimizzare i nostri portafogli. Infine, i nostri team di rischio sono parte integrante del nostro processo di costruzione e gestione del portafoglio. 

Ci spieghi più in dettaglio il suo processo di investimento?

Il processo di investimento azionario si basa principalmente su quattro pilastri: analisi dell'universo di investimento, utilizzo di filtri azionari e generazione di idee, analisi degli stock fondamentali e costruzione del portafoglio.

Il nostro universo di investimento si basa su un elenco ristretto che viene generato utilizzando una metodologia basata su regole. Assegniamo soglie a metriche quantitative come volume, copertura degli analisti, capitalizzazione di mercato, appartenenze agli indici e tracciamo periodicamente le modifiche per le ipo e ogni altra modifica. Inoltre, teniamo conto anche di variabili qualitative come attività di trading senza scrupoli, qualità della corporate governance, compliance interna e controlli delle sanzioni.

Quante posizioni ha oggi il fondo? Che limiti si pone?

Alla fine di ottobre, avevamo in portafoglio 25 titoli, con un range tradizionalmente oscillante tra i 25-40 investimenti.

Esistono diversi limiti regolamentari in termini di percentuale del Nav del fondo.

Il primo è il limite di stock unico, che ci limita a investire in azioni con un massimo del 10% in peso del Nav del fondo.

La seconda limitazione è la regola 5/40, il che significa che la somma delle azioni superiori al 5% nel Nav del fondo, non può superare il 40% del peso del Nav del fondo.

Abbiamo anche un limite di gruppo del 20%: di conseguenza, il peso totale di un conglomerato comprendente le sue controllate quotate deve essere inferiore al 20%.

Queste tre limitazioni sono stabilite dal Capital Market Board of Turkey

In un fondo con così forti convizioni (capitale investito in pochi emittenti, ndr) quali sono le esposizioni oggi più rilevanti?

Le nostre prime tre posizioni sono Garanti Bank (GARAN TI), Erdemir (EREGL TI) and Turkcell (TCELL TI).

Garanti Bank è la seconda più grande banca private turca con asset intorno agli 84,3 miliardi di euro a fine giugno, attiva in ogni settore dell'industria del risparmio. 

Erdemir è  produttore di ferro piatto ed è la nostra maggiore esposizione non finanziaria. La società è avvantaggiata dai ricavi in gran parte in valuta pesante e dalla posizione dominante nel mercato domestico.

Turkcell è il principale operatore di telefonia nazionale con il 45% del mercato. La società ha un solido profilo di crescita, una minore esposizione alla volatilità FX rispetto ai competitor internazionali e multipli di valutazione poco impegnativi.

Quali sono stati i più significativi cambi di strategia negli ultimi 24 mesi?

La Turchia è la classica economia emergente in grande evoluzione e per questo una operatività rapida è indispensabile. 

Per sintetizzare gli ultimi due anni si è assistito a un passaggio crescente dalle società con leva finanziaria a quelle con liquidità, dalle realtà focalizzate sui consumi interni a quelle con entrate in valuta estera, dai titoli finanziari ad alto beta a quelle a beta basso forti nelle esportazioni

In sostanza, abbiamo privilegiato la crescita degli utili rispetto a un approccio puramente value.

Quali sono le tre notizie sulla Turchia che un investitore o un consulente dovrebbero considerare più rilevanti?

La reazione del mercato agli eventi geopolitici e agli sviluppi nella politica locale sembra essere piuttosto attenuata rispetto agli anni precedenti.

Oggi, lo stato della relazione con l'Occidente - in particolare gli Stati Uniti - le prospettive di crescita e il livello dei tassi di interesse sembrano pesare maggiormente sui mercati.

Dopo il forte deprezzamento della lira turca in agosto, grazie agli aumenti dei tassi da parte della Banca Centrale, la moneta si è recentemente stabilizzata e la volatilità si è ridotta ai livelli precedenti.

I mercati guarderanno ora l'impegno della Banca Centrale a mantenere una posizione monetaria rigorosa, i segnali di miglioramento delle pressioni inflazionistiche e i trend del settore bancario.

Cosa considera imprescindibile gestendo un fondo come il suo?

Il peso del settore bancario nel mercato azionario turco è crollato negli ultimi 5 anni dal 50 al 20% della capitazzazione totale. 

Le analisi macro usate in passato non rappresentano più uno strumento utile per i gestori: oggi sono richieste competenze diverse, in primis seguendo da vicino l'evoluzione operativa delle aziende, la loro gestione di bilancio e le novità normative. 

Essere basati direttamente a Instambul rappresenta indubbiamente un vantaggio.

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.