Il varo di Cir appare più imminente: ecco le (probabili) regole del nuovo investimento - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Il varo di Cir appare più imminente: ecco le (probabili) regole del nuovo investimento

Il varo di Cir appare più imminente: ecco le (probabili) regole del nuovo investimento

Le difficoltà dei titoli di Stato ital

iani sui mercati (legate all'annuncio del rapporto deficit/pil al 2,4%) sembrano destinate ad accelerare il varo di Cir, i Conti individuali di risparmio.

A ogni emissione di debito sovrano le banche potrebbero acquistarne una quota da proporre come Cir ai risparmiatori, come ricorda questa mattina Il Sole 24 Ore. Con due limiti:

ogni individuo (e per questo conti "individuali") ne potrà sottoscrivere una quota massima da 3mila euro e il mercato complessivo non potrà -almeno inizialmente - superare i 15 miliardi di euro (ovvero 5 milioni di adesioni).

Lo Stato si impegna in cambio a precisare quali opere (per lo più infrastrutture) finanzierà con ogni emissione e a garantire un premio fiscale, come nel caso dei Pir: la deduzione dall'imponibile sarà pari al 23% (690 euro su 3mila), con probabile esclussione un'esenzione dalle imposte di donazione e successione a patto di mantenere l'investimento per almeno 18 mesi. Con il vantaggio per lo Stato di aumentare la quota di debito in mano ad attori nazionali.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.