"I veri dati sono appannaggio di pochi" secondo gli a.d. di Hsbc Gam, Newton Im, Allianz G.I. e - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

"I veri dati sono appannaggio di pochi" secondo gli a.d. di Hsbc Gam, Newton Im, Allianz G.I. e

Tecnologie stupefacenti e pericolosità dei dati.

Quella che doveva essere una tavola rotonda su come l'accesso a nuove fonti di dati potesse rendere migliori investitori i gestori dei fondi, si è rapidamente trasformata in un dibattito sul controverso tema della vera fruibilità dei dati, di come i dati siano in realtà a disposizione di pochi, disposti a pagare molto per averli

È questo il comune sentire emerso dall'incontro moderato dal fondatore e presidente di Citywire Lawrence Lever (in foto) e che ha visto tra i partecipanti Hanneke Smits (a.d. di Newton Im), Sridhar Chandrasekharan (a.d. di Hsbc Gam), Andrew Schlossberg (a.d. di Invesco per l'area Emea) e Lucy Macdonald (responsabile investimenti azionari di Allianz GI).

L'industria, secondo i partecipanti alla tavola rotonda, dovrebbe pertanto incentivare la diffusione libera dei dati: la concorrenza tra le diverse case di gestione non ne sarebbe infatti inficiata, poiché garantita dalle diverse visioni e capacità dei gestori.

Pochi dubbi invece sulla diatriba tra elemento umano e automazione tecnologica all'interno del risparmio gestito: come hanno sottolineato i partecipanti all'incontro, i clienti hanno già dimostrato di volere entrambi.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.