I pregiudizi contro le donne gestori, secondo gli a.d. di Hsbc Gam, Newton Im, Allianz G.I e Invesco - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

I pregiudizi contro le donne gestori, secondo gli a.d. di Hsbc Gam, Newton Im, Allianz G.I e Invesco

C'è qualcosa di sbagliato, di profondamente sbagliato che continua a perdurare: i pregiudizi a favore della gestione dei fondi operata da uomini non accennano a diminuire.  

È questa l'opinione emerse dalla tavola rotonda moderata dal fondatore e presidente di Citywire Lawrence Lever (in foto) e che ha visto tra i partecipanti Hanneke Smits (a.d. di Newton Im), Sridhar Chandrasekharan (a.d. di Hsbc Gam), Andrew Schlossberg (a.d. di Invesco per l'area Emea) e Lucy Macdonald (responsabile investimenti azionari di Allianz GI). 

Secondo i quattro top manager riuniti - uomini e donne erano rappresentati in egual misura, per la prima volta - il mito della meritrocrazia nell'asset management è falso e la differenza tra uomini e donne è evidenziata dal modo diverso in cui uomini e donne chiedono ciò che vogliono: gli uomini sono generalmente più pressanti nel rischiedere aumenti e promozioni.

Ecco, nel video, la loro personale visione sul tema da punti di osservazione privilegiati sull'industria. Con un monito: bisogna evitare le discriminazioni positive (ovvero promuovere e premiare donne unicamente perché donne) perché questo danneggerebbe lo spirito aziendale, in particolare nei giovani maschi.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.