Deutsche Bank Financial Advisors cambia la sua struttura territoriale. Tutti i dettagli - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Deutsche Bank Financial Advisors cambia la sua struttura territoriale. Tutti i dettagli

Deutsche Bank Financial Advisors cambia la sua struttura territoriale. Tutti i dettagli

Deutsche Bank Financial Advisors, la rete di consulenza finanziaria del gruppo Deutsche Bank affidata a Silvio Ruggiu (in foto) ha annunciato la modifica della propria struttura in occasione della convention nazionale tenuta a Milano tra ieri e oggi (le foto).

Al vertice, sotto Ruggiu, vi sono quattro coordinatori divisi per competenze: Federico Gerardini (coordinamento generale Head Office), Federico Damiani (coord. Commerciale), Danilo Bazzini (coord. Reclutamento) e Carmelo Sarcià (coord. Private Advisory, il top club di circa 65 cf con oltre 40 milioni di euro di portafoglio e 3,5 miliardi di masse complessive).

A guidare gli oltre 80 group manager e i 1200 cf della rete (la struttura avrà solo tre livelli) sul territorio saranno invece sette nuovi area manager (erano 4): 

  • Nord Ovest: Fabrizio Allasia, 53 anni, da 30 anni nel settore e dal 2004 nel Gruppo Deutsche Bank.
  • Lombardia: Lorenzo Borgna, 48 anni, da oltre 20 anni nell’industria, con una carriera professionale e manageriale all’interno di Deutsche Bank.
  • Nord Est: Davide Totolo, 49 anni, da oltre 20 anni nel mondo delle reti, cresciuto all’interno del gruppo Deutsche Bank.
  • Emilia: Ida Morelli, 57 anni, ha iniziato la professione nel 1998 e nel 2008 è arrivata in Deutsche Bank, svolgendo ruoli di crescente responsabilità.
  • Romagna e Marche: Roberto Gasperoni, 55 anni, è nel gruppo Deutsche Bank dal 1987, dove ha fatto un lungo percorso ricoprendo via via ruoli di crescente responsabilità.
  • Centro: Stefano Capanna, 45 anni, nel settore da circa 25 e nel gruppo Deutsche Bank dal 2009, dove ha sempre svolto ruoli manageriali. L'area comprende Lazio, Toscana, Umbria e Sardegna
  • Sud: Flavio Sarcià, 48 anni, da 25 nel settore e dal 2010 in Deutsche Bank, dove è entrato con il ruolo di Regional Manager

"Una nuova struttura di rete più allineata con la piattaforma di servizi del gruppo Deutsche Bank" ha evidenziato Silvio Ruggiu,  "finalizzata a raggiungere il nuovo cliente ideale per il network: l'imprenditore" (profilo in cui ricade oggi il 35% dei clienti private italiani, seguiti anche dai 130 private banker guidati da Eugenio Periti).

"Il nostro obiettivo è che ogni elemento della forza vendita di Deutsche Bank si senta supportato da servizi e competenze del gruppo" ha aggiunto "in primis dai 100 corporate banker (divisi in 20 unit, ndr), gli specialisti. Il consulente, in quanto responsabile della relazione col cliente, saprà quali servizi il gruppo può offrire e quale ufficio potrà contattare per il supporto tecnico, su tematiche in crescita come ad esempio il lending". 

"Stiamo facendo in questo senso ai consulenti una profonda formazione sul corporate banking così che possano presentarsi al cliente come 'gestori aziendali' completi, capaci di seguire tutte le sue esigenze, in Italia o all'estero. Nessuno oggi in Italia ha un simile modello di coverage!".

"Raggiungere i clienti imprenditori per un network vuol dire naturalmente aumentare i margini e il portafoglio medio che dovrebbe diventare superiore ai 20 milioni di euro" ha precisato. "Il traguardo in tre anni che ci siamo posti sono 20 miliardi di euro di patrimonio e una rete da 1500 consulenti".

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.