Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Workshop per consulenti: come aggiornare il profilo di adeguatezza dei clienti

Con la MiFid2, viene richiesto l'aggiornamento del profilo dei clienti. Abbiamo chiesto a due consulenti come provvedono a questo aspetto della normativa.

Con la MiFid2, è necessario fornire al cliente una valutazione annuale di appropriatezza di qualsiasi strumento finanziario.

Non c’è un format da seguire in dettaglio, quindi è compito delle singole società di consulenza gestire questo processo.  La finalità di questa valutazione è quella di garantire che gli strumenti che vengono consigliati siano idonei al clienti.

Non applichiamo alcuna commissione a meno che non forniamo un servizio di consulenza che richieda un maggior impegno.

Quasi tutti i nostri clienti hanno almeno una revisione annuale del loro profilo.

Una manciata di clienti che seguiamo da molto tempo, non ha richiesto una revisione annuale.  

Essi, invece hanno optato per una revisione completa della pianificazione finanziaria ogni due anni, in cui esaminiamo le loro esigenze di vita, previsioni dei flussi di cassa e i requisiti dei vari strumenti.

Questi clienti storici comunque li contattiamo ogni anno per avere un aggiornamento del bilancio di cassa e dei piani di spesa. Forniamo inoltre un riepilogo degli investimenti fatti finora.

In quanto tale, è stato relativamente facile adattare questo processo per raccogliere informazioni più precise e portare a termine una valutazione di adeguatezza di base.

Nella maggior parte dei casi, non è necessario modificare le revisioni intermedie. Possiamo fare tutto da remoto, sapendo che una revisione approfondita della pianificazione della vita verrà condotta l'anno successivo.

Suggerimento: 

Fai un check up con i clienti ogni anno, anche se non richiedono una revisione annuale del loro profilo di rischio e di adeguatezza.

Citazione:

Sostengo l'idea che chi paga per una consulenza debba ricevere una valutazione di adeguatezza. Questo aspetto della MiFid2 potrebbe allontanare dalla consulenza i clienti con asset minori che hanno la possibilità di pagare.

Gemma Siddle è Direttore del Servizio Clienti a Eldon Financial.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Con la MiFid2, è necessario fornire al cliente una valutazione annuale di appropriatezza di qualsiasi strumento finanziario.

Non c’è un format da seguire in dettaglio, quindi è compito delle singole società di consulenza gestire questo processo.  La finalità di questa valutazione è quella di garantire che gli strumenti che vengono consigliati siano idonei al clienti.

Non applichiamo alcuna commissione a meno che non forniamo un servizio di consulenza che richieda un maggior impegno.

Quasi tutti i nostri clienti hanno almeno una revisione annuale del loro profilo.

Una manciata di clienti che seguiamo da molto tempo, non ha richiesto una revisione annuale.  

Essi, invece hanno optato per una revisione completa della pianificazione finanziaria ogni due anni, in cui esaminiamo le loro esigenze di vita, previsioni dei flussi di cassa e i requisiti dei vari strumenti.

Questi clienti storici comunque li contattiamo ogni anno per avere un aggiornamento del bilancio di cassa e dei piani di spesa. Forniamo inoltre un riepilogo degli investimenti fatti finora.

In quanto tale, è stato relativamente facile adattare questo processo per raccogliere informazioni più precise e portare a termine una valutazione di adeguatezza di base.

Nella maggior parte dei casi, non è necessario modificare le revisioni intermedie. Possiamo fare tutto da remoto, sapendo che una revisione approfondita della pianificazione della vita verrà condotta l'anno successivo.

Suggerimento: 

Fai un check up con i clienti ogni anno, anche se non richiedono una revisione annuale del loro profilo di rischio e di adeguatezza.

Citazione:

Sostengo l'idea che chi paga per una consulenza debba ricevere una valutazione di adeguatezza. Questo aspetto della MiFid2 potrebbe allontanare dalla consulenza i clienti con asset minori che hanno la possibilità di pagare.

Gemma Siddle è Direttore del Servizio Clienti a Eldon Financial.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Alcuni clienti non possono permettersi un servizio di revisione annuale del profilo presso il nostro studio di consulenza.

In quel caso rivediamo il profilo di rischio e di adeguatezza ogni tre anni.
Il cliente dovrà pagare la parcella per il servizio di revisione, altrimenti non potrà più avere la nostra consulenza.
Se ci sono comunque importanti cambiamenti nel loro profilo, ci mettiamo in contatto direttamente con il cliente.
Pagano una commissione annua dello 0,5%, a cui si aggiunge il servizio di revisione triennale completa che costa £ 1.700.
Alcuni clienti non vogliono pagare ogni volta che entrano in studio. Non vedono alcun valore in esso.
Stiamo lavorando su come rendere l’aggiornamento del profilo di adeguatezza più immediato. Ho un team di assistenti che cerca di creare un format conveniente. Stiamo cercando di mettere insieme un modello da offrire ai clienti quando eseguono una revisione completa della pianificazione.
In questo modo, siamo in grado di inviare una versione completata del profilo ai clienti su base annua. Quindi possiamo chiedere loro: questo corrisponde ancora alle vostre esigenze di vita e pianificazione?
 
Suggerimento: 
Crea un modello per i clienti da compilare quando intraprendono una revisione del profilo di rischio, che può essere rivista ogni anno.
 
Citazione: 
Alcuni clienti non vogliono pagare ogni volta che entrano in studio. Non vedono alcun valore in esso.
 
Helen Howcroft è Amministratore Delegato di Equanimity IFA.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.