Voluntary II, nel mirino la responsabilità del professionista - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Voluntary II, nel mirino la responsabilità del professionista

Dalla normativa, osserva Leo De Rosa, socio fondatore dello studio legale e tributario Russo De Rosa Associati, emerge “quasi un’ossessione del legislatore che l’emersione di questo contante possa nascondere, poi, una sanatoria di reati di natura non fiscale”, da qui, la necessità che la verifica del contribuente sia ancora più intensa che nella precedente versione. I nostri ospiti ci illustrano, quindi, come e quando rispondono i professionisti e le fiduciarie.

Ma quali saranno le aspettative di adesione della nuova voluntary? Fabrizio Vedana, vicedirettore generale di Unione Fiduciaria, sottolinea che “in un momento storico in cui si costruiscono i muri per altri motivi,  a livello fiscale, si costruiscono ponti ovvero scambi di informazione tra Stati” che potranno fungere da misura persuasiva anche nei confronti di chi non ha aderito alla prima voluntary.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.