Voluntary disclosure, partono i controlli - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Voluntary disclosure, partono i controlli

Voluntary disclosure, partono i controlli

Arrivano i controlli per chi ha deciso di aderire all'operazione rimpatrio dei capitali (voluntary disclosure). La Guardia di finanza, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, sta bussando alla porta dei contribuenti che hanno scelto di aderire alla procedura di collaborazione nazionale.

Le Fiamme gialle stanno acquisendo i contenuti dei pc e coinvolgendo i professionisti, che hanno assistito i loro clienti. I professionisti stanno a loro volta cercando di capire quali saranno le contestazioni a conclusione della fase di accesso e ispezione da parte dei militari. Dubbi che saranno sciolti al momento della formalizzazione delle irregolarità.

I controlli dell'Agenzia delle entrate, invece, si stanno attivando nel caso in cui alle istanze presentate non sia seguito il conseguente pagamento del corrispettivo dovuto all'erario. Le istanze, legate a questa particolare forma di regolarizzazione, secondo i dati resi noti dal ministero dell'economia alla conclusione della prima edizione della voluntary disclosure nel 2015 (legge 186/14), si sono fermate a 1507. Un numero di molto inferiore rispetto alla voluntary di matrice internazionale, che ha chiuso la prima edizione a quota 127.493. 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Cover Stars

Salvatore Gaziano (SoldiExpert), questo non è un Paese per cf indipendenti

Salvatore Gaziano (SoldiExpert), questo non è un Paese per cf indipendenti

Salvatore Gaziano, prima di essere un consulente indipendente, è un innovatore. Nella sua “vita precedente” è stato un giornalista che ha lavorato per importanti testate finanziarie (che oggi non ci sono più) proprio negli anni del boom dei mercati.

Continua a leggere
Citywire Italia on Twitter