Un assicuratore statunitense stringe su Vita Pramerica Life - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Un assicuratore statunitense stringe su Vita Pramerica Life

Un assicuratore statunitense stringe su Vita Pramerica Life

Una compagnia d’oltreoceano starebbe studiando lo sbarco sul mercato assicurativo italiano. Secondo quanto riporta Anna Messia di Milano Finanza, si tratterebbe della Global Bankers Insurance Group, un’assicuratore basato a Durham, nel North Carolina, che fa parte del gruppo Eli Global. L’occasione per Global Bankers Insurance Group di guardare all’Italia è stata in particolare la messa sul mercato della compagnia Vita Pramerica Life, che un’altra azienda americana, ovvero Prudential, ha deciso di converso di cedere.

La cessione delle attività Vita in Italia, con Pramerica Life che detiene complessivamente circa 1 miliardo di euro di riserve, cresciute sotto la guida di Roberto Agnatica (nella foto), ha destato interesse nel mercato di riferimento. Infatti, oltre a Global Bankers Insurance Group, tra gli operatori che hanno guardato la documentazione ci sono stati anche i fondi di private equity Apollo e Cinven. Quest’ultimo negli ultimi tempi non si è fatto scappare neppure un deal assicurativo sul mercato: dall’acquisizione delle attività italiane di Ergo, seguita da quella delle attività italiane cedute da Old Mutual (ex Skandia) e poi di Eurovita, superando complessivamente i 2,5 miliardi di premi e 16,8 miliardi di risorse lorde. Con Pramerica Life, un deal che potrebbe valere tra gli 80 e i 90 milioni di euro, Cinven avrebbe quindi potuto fare il passo decisivo per raggiungere masse adeguate per prepararsi poi a un’eventuale quotazione a Piazza Affari. Ma l’offerta più interessante per Pramerica Life potrebbe arrivare invece proprio dagli americani di Global Bankers Insurance. La trattativa sarebbe giunta alle battute finali e sarebbe destinata a concludersi velocemente, probabilmente già nei prossimi giorni, scrive il quotidiano finanziario.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.