Truffa internazionale, quattro arresti a Brescia tra cui due promotori - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Truffa internazionale, quattro arresti a Brescia tra cui due promotori

1 Comment
Truffa internazionale, quattro arresti a Brescia tra cui due promotori

La Guardia di Finanza di Brescia ha arrestato quattro persone, tra cui due promotori finanziari, nell’ambito di un’inchiesta della Procura che ha complessivamente iscritto nel registro degli indagati 16 persone.

Gli arrestati sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata a truffa, riciclaggio e abusivismo finanziario, come riportato dall’agenzia di stampa Ansa. Partendo da una società londinese, l’International Global Opportunities, avrebbero truffato grandi investitori ma anche piccoli risparmiatori, comprese diverse famiglie colpite dal terremoto dell’Emilia Romagna del 2012.

Un sistema che sarebbe stato gestito dall’avvocato bresciano Sergio Oliveri, 50 anni arrestato dalle Fiamme Gialle e ora ai domiciliari così come i due promotori Claudio Pignatti, modenese di 50 anni, e Maurizio Bondioli, 49enne di Treviso.

Pignatti, ex dipendente di Unicredit, era stato oggetto di indagine interna alla banca perché accusato di aver utilizzato i codici di accesso segreti di alcuni clienti “per dar corso a operazioni di acquisto e vendita titoli mediante home banking”, si legge nell’ordinanza di misura cautelare emessa a suo carico.

È invece finito in carcere Antonello Moroncini, bresciano residente in Svizzera, ai vertici dell’associazione con l’avvocato Oliveri e amministratore della International Global Opportunities, società con sede legale a Londra attraverso la quale venivano stipulati finti contratti di investimento in cui si proponevano interessi mensili del 3%.

Oltre alla Global International Opportunities sono finite nell’indagine la Champion Holding & Finance e la Tova, con sede a Lugano.

Le dinamiche dell’imbroglio

L’inchiesta è nata dalla denuncia di una coppia di italiani residente a Doha, che dopo aver investito 50mila euro non ha più ottenuto indietro il denaro.

Ecco come avrebbe funzionato la truffa: dal 2009 al 2013, tra Brescia e Dubai e passando dalle province di Modena, Ferrara, Cremona e Teramo, l’International Global Opportunities avrebbe raccolto oltre sette milioni e mezzo di euro da più di 150 clienti.

Il gruppo non avrebbe però mai investito il denaro, ma lo avrebbe speso per interessi personali. Dall’acquisto di vetture di lusso, come l’Aston Martin acquistata dall’avvocato Oliveri, passando per abitazioni o pagamenti di affitti “e altre spese a cui i soli introiti leciti derivanti dalla sua attività di avvocato non avrebbero consentito di far fronte”, come scrive il gip Cesare Bonamartini relativamente alla posizione del legale bresciano, che proponeva gli investimenti fornendo false garanzie personali sulla restituzione del capitale tramite la polizza di responsabilità civile per avvocato sottoscritta con Unipol Assicurazioni.

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni mobili e immobili ai coinvolti: otto abitazioni, 24 terreni, 11 auto e quote sociali per un valore nominale di circa 200.000 euro. È stata inoltre eseguita la notifica del decreto di sequestro anche nei confronti di 26 istituti bancari, dove risultano accesi conti correnti riferibili agli indagati.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Eventi
  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

  • Delegati a Citywire Milano 2015

    Delegati a Citywire Milano 2015

  • Backstage, Citywire Roma 2015

    Backstage, Citywire Roma 2015

  • Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015

    Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015