Rima (Credit Suisse): Nei nostri fondi tematici solo aziende specializzate - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Rima (Credit Suisse): Nei nostri fondi tematici solo aziende specializzate

Rima (Credit Suisse): Nei nostri fondi tematici solo aziende specializzate

“Per comprare azioni di Google o Facebook non serve un gestore specializzato. Basta un fondo passivo”.

Le parole scelte dallo svizzero Filippo Rima, responsabile internazionale dei fondi azionari di Credit Suisse, sintetizzano la filosofia alla base dei veicoli tematici della seconda banca elvetica per masse. Due in particolare, il nuovo CS (Lux) Global Robotics Equity Fund (lanciato il 30 giugno 2016) e il più consolidato CS (Lux) Global Security Equity Fund (sul mercato dal 2006), due prodotti da circa 400 milioni di dollari di masse ognuno.

I due fondi, focalizzati reciprocamente su robotica e sicurezza, come intuibile dal nome, sono guidati entrambi dal gestore Patrick Kolb (gestore AA Citywire, in foto) poiché coprono tematiche sempre più contigue: basti pensare che il fondo più storico, il Global Security, nato coprendo emergenze di sicurezza fisica, ha oggi investito il 25% delle proprie masse in sicurezza dei sistemi informatici.

I due fondi hanno la stessa impostazione: non adottano criteri di scelta settoriali o geografici (nonostante investano oltre il 50% negli Stati Uniti), presentano portafogli con massimo 60 posizioni, hanno una esposizione bassa simile su ciascuna posizione (intorno al 2% degli investimenti) e navigano all’interno di universi (diversi) di poco più di 200 società internazionali.

E, soprattutto, “investono in aziende quotate pure, cioè che concentrano più della metà delle loro attività nello specifico settore” – in un caso la robotica, nell’altro la sicurezza – come afferma fiero Filippo Rima che, come anticipato, non crede ai fondi tematici (concorrenti) che investono nei conglomerati come Google o Facebook: “Cerchiamo società che i nostri clienti verosimilmente non hanno ancora mai sentito nominare”.

Nomi come Splunk, Dexcom, Accelerate Diagnostics, Omron o Yashawa Electric (le prime posizioni per masse nel portafoglio del Global Robotics Equity Fund), oppure Wirecard, Thermo Fisher Scientific, Mettler-Toledo, Idexx Laboratories, e Grifols (principali investimenti del Global Security Equity Fund) non dicono molto ai normali investitori, ma fanno parte delle loro vite. Wirecard, ad esempio, è la azienda che produce i chip su tutte le carte di credito.

Incremento della produttività, miglioramento della qualità della vita, svolgimento di attività pericolose, digitalizzazione, big data, invecchiamento delle infrastrutture e hacking crescente sono i sottotemi che orientano le scelte sulle aziende da inserire in portafoglio. Con una nota, sottolineata da Rima: “Anche se ci ha già fatto perdere qualche punto in termini di performance, non investiamo nelle aziende della ‘difesa attiva’, che producono droni bombardieri o mine intelligenti”.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Gestori

Patrick Kolb
Patrick Kolb
1/26 di Temi globali (Performance su un periodo di 3 anni) Ritorno medio: 57,28%
Eventi
  • Venezia in cartolina: le foto di Citywire Italia 2017

    Venezia in cartolina: le foto di Citywire Italia 2017

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

    Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

  • Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

    Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016