Metodologia di calcolo dei rating e dei ranking - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Metodologia di calcolo dei rating e dei ranking

Perché il rating sui gestori piuttosto che sui fondi?

Citywire ha lanciato i suoi Fund Manager Ratings più di 10 anni fa ed è l'unica società a valutare i singoli gestori, piuttosto che i fondi. Lo facciamo perché crediamo fermamente che il track record del gestore sia l’aspetto più importante nella scelta di un fondo a gestione attiva. Qquesto perché:

  • I gestori di fondi cambiano società frequentemente. Di conseguenza, la performance di un fondo può essere stata generata da un gestore che non gestisce più il fondo in questione. Il nostro database esclusivo, che tiene conto degli spostamenti di un gestore e dei suoi periodi sabbatici, fornisce le informazioni necessarie per valutare se il gestore che ha preso il suo posto è altrettanto performante.
  • I Fund Manager Ratings di Citywire misurano la performance analizzando tutti i fondi gestiti da un manager. 
  • I rating forniscono una chiara valutazione della performance di un determinato gestore rispetto ai suoi diretti concorrenti. Meno del 25% di tutti i gestori di fondi seguiti ottiene un rating da  Citywire, ciò garantisce che il valore aggiunto apportato dal gestore venga individuato. 

È possibile avere un quadro generale della vostra metodologia?

Il track record del manager viene calcolato utilizzando una metodologia approvata dalla AKG, una società attuariale indipendente. Il periodo di tempo utilizzato per il calcolo dei rating è di tre anni, vengono inoltre aggiornati mensilmente.

È un’analisi del tutto quantitativa e si basa sull’Information Ratio, un metodo di misurazione riconosciuto della performance aggiustata in base al rischio. Noi lo chiamiamo il Citywire Manager Ratio perchè nel suo calcolo teniamo in considerazione i cambi di società e tutti i fondi che il fund manager gestisce.

Analizziamo l’intero universo, il che vuol dire che ogni manager potrebbe ottenere un rating e che gli investitori possono essere sicuri dell’obiettività delle nostre valutazioni. Citywire attualmente segue oltre 12.000 gestori che operano in oltre 35 paesi in oltre 220 settori di investimento.

Nel calcolare le performance, prendiamo in considerazione tutti i costi del fondo e ipotizziamo che non ci siano commissioni d’ingresso.

Come vengono assegnati i rating?

Per ottenere un rating, un manager dovrà sovraperformare il proprio benchmark nell’arco di tre anni. Meno del 25% dei gestori che seguiamo attualmente riesce a raggiungere questo risultato e, all’interno di questo gruppo selezionato di gestori, vengono assegnati i rating Citywire +, A , AA , o il top rating AAA.

Queste quattro differenti valutazioni sono strutturate in questo modo:

  • Il top 10% dei gestori, in termini di performance aggiustata in base al rischio, otterrà il rating più alto, AAA
  • Il seguente 20% dei gestori otterrà un rating AA
  • Al successivo 30% verrà assegnato un rating A, mentre il restante 40 % otterrà il rating Citywire +
Ogni gestore a cui viene attribuito il nostro rating, ottiene una valutazione di tipo universale, che riflette quindi la sua  performance per  ogni singolo fondo gestito nei 35 paesi seguiti.

Come vengono assegnati i rating per i gestori di fondi absolute returns?

Questa categoria comprende: 13 strategie Alternative Ucits tra cui equity long short più i gestori di fondi Bonds Absolute Return e Mixed Asset Absolute Return, queste due categorie comprendono tipicamente fondi long only il cui obbiettivo è una performace positiva).

L’obiettivo generale è quello di generare una crescita di capitale con una forte protezione dai ribassi dei mercati. L’analisi è del tutto quantitativa e i rating sono calcolati mensilmente sulla base della performance triennale dei gestori di questi fondi.

Per ottenere un Absolute return rating un gestore deve:

Aver gestito un fondo in una delle diverse categorie summenzionate per almeno 30 mesi ultimi tre anni e nello stesso periodo:

1) Aver ottenuto una performance superiore all'Euribor +200 basis points.
2) Aver un Manager Ratio (MR) maggiore di 0. ll Manager Ratio (MR) è l’equivalente dell’Information Ratio.
L’MR riflette il livello di valore aggiunto, in termini di sovraperformance, che il manager realizza per ciascuna unità di rischio assunta – laddove il rischio è definito come distante dal rendimento dell’indice.
3) Aver un max drawdown (la differenza tra il picco più alto e quello più basso della performance) inferiore a 1.5 di quello del benchmark di riferimento.

Ai gestori che soddisfano queste condizioni vengono assegnati i rating AAA, AA, A e “+”, dove la AAA è il rating massimo e “+” è quello minimo.

Queste quattro differenti valutazioni sono strutturate in questo modo:  

  • Il top 10% dei gestori, in termini di performance aggiustata in base al rischio, otterrà il rating più alto, AAA 
  • Il seguente 20% dei gestori otterrà un rating AA
  • Al successivo 30% verrà assegnato un rating A, mentre il restante 40 % otterrà il rating Citywire +

Le metodologie applicate per il calcolo dei rating e ranking sono state approvate dalla AKG Ltd, società attuariale leader in Inghilterra.

I gestori che sono attivi nell’universo fondi absolute returns e dei fondi long-only vengono analizzati separatamente.

E per quanto riguarda il benchmark dei gestori?

Monitoriamo tutti i fondi ad uno ad uno e valutiamo quello che crediamo sia l’indice più appropriato per valutarne il manager.

Come elaborate i ranking dei gestori di fondi?

I ranking di Citywire identificano i manager con il miglior track record in un settore mostrando inoltre i fondi che questi gestiscono.

I ranking sono basati  sul Total return di ciascun manager. Il TR è calcolato attraverso la performance mensile cumulata dei fondi gestiti.

Nel caso un manager gestisca due o più fondi nello stesso settore, viene considerata la media dei TR dei  fondi gestiti.

Nel caso di interruzioni di carriera, quando un manager ritorna a gestire un fondo nello stesso settore, per l’intervallo di tempo in cui non è stato attivo, viene considerata la media del TR dei manager del settore considerato.

L’inizio del periodo di gestione deve essere antecedente o coincidente con l’inizio del periodo considerato ed il manager deve gestire il fondo per tutta la durata dello stesso periodo.

I Co-manager sono considerati equamente responsabili della performance del fondo e consequentemente il TR è attribuito a ciascuno di essi singolarmente.

Le metodologie applicate per il calcolo dei Rating e Ranking sono state approvate dalla AKG Ltd, società attuariale leader in Inghilterra.

Quali risorse avete, data la portata della copertura?

Citywire ha un gruppo di oltre 30 professionisti suddivisi tra il data team e l’investment research team. Entrambi i team lavorano ai diversi aspetti della fund manager analysis. Abbiamo anche 2 analisti quantitativi nel nostro IT team, che ci aiutano a creare dei report ad hoc sulle performance dei fund manager. 

Sono interessato solo alle performance di lungo periodo. In che modo i vostri rating possono essermi utili?

Una visione a lungo termine è chiaramente molto importante, ma poiché i gestori di fondi si spostano frequentemente da una società all'altra, prendendo in gestione nuovi fondi; è importante avere un focus specifico sul gestore singolo. Le schede online sui gestori di Citywire consentono di accedere a un'analisi più approfondita delle prestazioni oltre che al track record dei rating di un gestore.

Che tipo di remunerazione richiedete per fare il rating dei gestori di fondi?

Citywire è indipendente e non viene remunerate per l’inclusione di  nessun gestore nelle proprie analisi. Se un fondo è registrato per la vendita in uno dei paesi che seguiamo ed è incluso in uno dei settori che analizziamo, il gestore verrà considerato nelle nostre analisi. Se un manager ottiene un rating, la sua società, qualora sia interessata allo sfruttamento del rating per finalità commerciali e di marketing, pagherà una licence fee.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Eventi
  • Citywire Venice 2017

    Citywire Venice 2017

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

    Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

  • Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

    Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016