Protagonisti - Parisi: importante fare personal branding sui social - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Protagonisti - Parisi: importante fare personal branding sui social

Protagonisti - Parisi:  importante fare personal branding sui social

                                                DOMANDA

Sono sempre di più le aziende che offrono servizi ad hoc per consulenti finanziari: dal personal branding alla gestione dei canali social personali, alla formazione e molto altro.

In quali servizi ritiene possa essere utile investire per rafforzare la sua offerta e distinguersi dagli altri? 

                                                    ___

                                           L'INTERVENTO                    

Oggi il web e i social hanno invaso la vita e la privacy di tutti e non essere ‘presenti’ rischia di far diventare un professionista anonimo e poco credibile. D’altro canto, però, è necessario presentarsi in modo professionale e con contenuti utili a chi ci ascolta e ci legge per evitare che il web possa creare un effetto boomerang, che rimarrebbe indelebile.

Il consulente finanziario svolge un ruolo determinante per il benessere sociale – in termini di tranquillità psicologica e pratica –, aiutando le persone a mettere ordine nella loro vita, dando priorità a eventi presenti e futuri, previsti e imprevisti, dal punto di vista sia economico che finanziario, e valorizzando i propri sacrifici grazie alla crescita nel tempo.

Ancora oggi la nostra professione è poco conosciuta in questi termini, perciò è importante e utile sviluppare un percorso di personal branding prima e social marketing poi – che personalmente ho intrapreso da poco – necessario per noi consulenti ad affermare il nostro brand e ruolo, così da creare informazione e consapevolezza nelle persone.

Nel mondo social ci sono già, ma essere presenti in modo non coordinato equivale a non esserci. Bisogna quindi investire in tali servizi abitualmente, oltre che in piattaforme di asset allocation, che diano ai clienti il senso della trasparenza e della chiarezza in cui investono il loro risparmio.

C’è ancora tanto spazio per la formazione del consulente finanziario, in ambito fiscale, e per la tutela del patrimonio, nell’ambito societario e immobiliare; la competenza del professionista in tutti gli ambiti crea con il cliente quel legame di fiducia professionale che dà stabilità e sicurezza al loro rapporto nel tempo.

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.