Protagonisti - Marchi: Aumenterò l'inflation linked, l'high yield Usa e l'azionario finanziario - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Protagonisti - Marchi: Aumenterò l'inflation linked, l'high yield Usa e l'azionario finanziario

Protagonisti - Marchi: Aumenterò l'inflation linked, l'high yield Usa e l'azionario finanziario

                                               DOMANDA

Siamo a metà 2017 e alle spalle c'è un calendario scandito da risultati di elezioni che hanno spiazzato i mercati in tutto il mondo. Quanto influisce questo contesto "stressante" nelle scelte di investimento dei consulenti?

                                                          ---

                                             L'INTERVENTO

di Mauro Marchi (in foto), consulente finanziario di Pesaro

Avvicendamenti di governi portano nuova fiscalità. Le variazioni di politica monetaria non sono altrettanto immediate: gli eletti devono confrontarsi con Governatori di banche centrali autonomi nell’esercizio del mandato.

Nel portafoglio clienti ho tenuto conto prevalentemente di due variabili: ciclo equity maturo e rendimenti obbligazionari schiacciati.

Ho incrementato le gestioni separate fin quando aperte, il tasso variabile investment grade in dollari americani, i fondi inflation linked e multi asset a gestione attiva e l’equity income internazionale.

Ritengo l’asset class obbligazionaria eccessivamente prezzata su tutte le scadenze della curva e per tutte le tipologie di debito, senza premio al rischio.

Nell’ultima reporting season, utili aziendali in crescita supportano le quotazioni equity, dove selettività è determinante per performare.

Nel secondo semestre tatticamente aumenterò il peso di inflation linked, High yield USA low duration, equity settoriale financial (business ristrutturazione settoriale).

Ritengo il prossimo quinquennio uno scenario completamente nuovo: ai bond, tradizionalmente considerati componente difensiva, mancherà il sostegno della politica monetaria, gli utili aziendali saranno soggetti alla normalità del ciclo. È già partita una nuova sfida professionale, la più importante, decisiva.”

 

 

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.