Pir, le minusvalenze sono da certificare - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Pir, le minusvalenze sono da certificare

Pir, le minusvalenze sono da certificare

L'Agenzia delle Entrate ha spiegato che, in caso di apertura di un Piano individuale di risparmio presso una sgr, la società può rilasciare all'investitore una certificazione delle minusvalenzae da utilizzare in dichiarazione dei redditi o in altro rapporto intestato al medesimo investitore presso un altro intermediario, con l'opzione del regime di amministato, come sottolineato questa mattina da ItaliaOggi.

Il testo che fa da riferimento normativo è la circolare n°3 del 26 febbraio scorso, secondo cui che evidenzia anche come la sgr possa rilasciare tale certificazione, come naturale, alla chiusura del Piano ma anche in caso di un rimborso parziale.

L'investitore, invece, deve rilasciare alla società di gestione del risparmio - tramite il collocatore - un'autocertificazione in cui chiede l'apertura di uno stabile rapporto Pir in regime amministrato, assegnando alla sgr il ruolo di sostituto di imposta per il trattamento della totalità di redditi da Pir.

Gli altri adempimenti regolamentari e fiscali previsti - come ad esempio l'applicazione dell'imposta da bollo - restano a carico dell'intermediario collocatore.

 

Per chi desiderasse scoprire l'attuale livello delle minusvalenze ecco la classifica dei risultati a tre mesi di tutti i 49 pir lanciati nel corso del 2017 e presenti nel database Lipper Thompson Reuters analizzato da Citywire.

Per chi volesse approfondire ecco anche la classifica dei risultati a un anno dei 18 Piani individuali di risparmio che vantano già 12 mesi di performance (in alcuni casi perchè fondi preesistenti, adeguati alla normativa) e presenti nel database Lipper Thompson Reuters analizzato da Citywire

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Citywire Italia on Twitter