Pillole di finanza - Un governo per l’Italia - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Pillole di finanza - Un governo per l’Italia

L’ultima ottava è stata caratterizzata dai continui capovolgimenti di fronte sul versante della politica italiana.

Conte, Cottarelli, nuove elezioni e infine nomina e giuramento del primo governo Conte, 65º esecutivo della Repubblica italiana. Pronto ad ottenere la fiducia, martedì al Senato e mercoledì alla Camera.

Il nostro indice, dopo i forti cali di inizio settimana, recupera quasi tutto e chiude a -1,29%, in linea con le altre borse europee. Ancora in crescita gli indici americani, incuranti dei dazi introdotti da Trump su acciaio e alluminio, contro Ue, Canada e Messico.

Si rafforza ulteriormente il dollaro sull’euro a 1,1660, il petrolio continua la sua fase correttiva e si ferma a 65,72 in flessione di oltre il 10% dai massimi di metà maggio. Lo spread Btp-Bund balza nella giornata di martedì a 310 per poi chiudere a 237,90. In lieve crescita il Vix a 14,43.

Una precisazione sui mutui e sui possibili aumenti dei tassi dovuti al rialzo dello spread. State tranquilli che nei prossimi mesi non ci sarà nessun aumento sulle rate. Il tasso variabile è indicizzato all’Euribor, stabile e sotto zero da mesi, il tasso fisso è legato all’eurirs e questo essendo collegato al Bund tedesco è addirittura sceso.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.