Detto fatto. I rappresentanti dell’industria finanziaria l’avevano richiesta e il Sole 24 Ore l’ha pubblicata. È la lista dei debitori morosi più esposti con Mps che include i nomi di grandi imprenditori, immobiliaristi e molte partecipate pubbliche della Toscana.

La Sorgenia della famiglia De Benedetti compare nella lista poiché Mps si era fatta carico di un terzo del debito di 1,8 miliardi di euro che la società aveva accumulato con il sistema bancario italiano.

Ad aver contribuito ai 47 miliardi di incagli ammassati dalla banca ci sono anche la Cisfi di Gianni Punzo (azienda che ha ideato l’interporto di Nola), Risnamento dell’immobiliarista Luigi Zunino, la Impreme della famiglia di costruttori Mezzaroma e i nomi di diverse partecipate pubbliche della Toscana: Scarlino Energia, Fidi Toscana, Bonifiche di Arezzo, l’Aeroporto di Siena e Terme di Chianciano.