Mps, partirà a maggio il piano di salvataggio - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Mps, partirà a maggio il piano di salvataggio

Mps, partirà a maggio il piano di salvataggio

È prevista per maggio l’attuazione del piano di salvataggio di Banca Monte dei Paschi di Siena. Due i filoni principali: il deconsolidamento dei non performing loan e il rafforzamento patrimoniale.

Secondo quanto risulta al quotidiano MF lo smaltimento delle sofferenze inizierà a metà maggio con l’obiettivo di cedere entro l’estate, in un’unica soluzione, l’intero portafoglio da oltre 28 miliardi lordi. Al fine di scongiurare un eccessivo assorbimento di capitale.

Uno dei modelli sotto osservazione è il progetto Fino adottato da Unicredit, che ha visto il trasferimento di 17,7 miliardi di Npl a due veicoli di cartolarizzazione costituiti da Fortress e Pimco, mantenendo una quota di minoranza (utile a partecipare alla valorizzazione dei recuperi).

Sull’altro versante, la ricapitalizzazione precauzionale di Mps punterà invece a sanare il fabbisogno di risorse da 8,8 miliardi, secondo le stime della Banca centrale europea.

L’ingresso dello Stato è atteso per giugno: il Tesoro deterrà allora oltre il 70% del capitale, mentre il resto sarà distribuito tra gli azionisti ed ex obbligazionisti della banca.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.