McKinsey: Private banking italiano migliore della media europea - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

McKinsey: Private banking italiano migliore della media europea

McKinsey: Private banking italiano migliore della media europea

L’industria europea del private banking ha visto nel 2016 una crescita delle masse (3%, trainata dalle migliori performance) ma ha subito una riduzione dei profitti (la prima del decennio) a causa della contrazione dei ricavi, secondo il rapporto sul tema elaborato da McKinsey.

In Italia il dato è migliore, grazie a “un tasso di crescita delle masse molto positivo, pari a circa il 4-5%, quasi interamente per effetto di flussi di raccolta” secondo Giorgio Libotte, associato principale di McKinsey, che attribuisce tale performance alla commercializzazione dei Pir.

Un ruolo limitato hanno invece giocato i tassi di performance dei listini, data la ridotta esposizione in equity della clientela private, tanto che le strategie suggerite sono le tradizionali: orizzonti di investimento più lunghi (oltre i 5 anni) e l’utilizzo di asset alternativi come l’immobiliare.

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Cover Stars

Baldassarri (F&F), consulenza di famiglia: perché lo studio associato è il futuro della professione

Baldassarri (F&F), consulenza di famiglia: perché lo studio associato è il futuro della professione

Il mondo della consulenza è in fermento. L’introduzione della persona giuridica per i soggetti abilitati a svolgere l’attività di consulenza fuori sede rappresenta uno degli snodi principali per i consulenti. Ne abbiamo parlato con Anna Baldassarri.

Continua a leggere
Citywire Italia on Twitter