Massimo Giacomelli: "ho impugnato in sede legale il mio licenziamento da Widiba" - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Massimo Giacomelli: "ho impugnato in sede legale il mio licenziamento da Widiba"

7 Commenti
Massimo Giacomelli: "ho impugnato in sede legale il mio licenziamento da Widiba"

Intervento di Massimo Giacomelli, che come i lettori di Citywire hanno potuto leggere in anteprima nazionale, ha lasciato la carica di responsabile dei consulenti finanziari di Widiba:

Al fine di fare chiarezza sulle indiscrezioni che da giorni circolano sul mio conto, intendo confermare che Widiba, nei giorni scorsi, ha deciso unilateralmente di interrompere il nostro ventennale rapporto professionale.

Tramite i miei legali, ho già impugnato il licenziamento e mi appresto a proporre tutte le azioni necessarie, in tutte le sedi giudiziarie competenti, ai fini del ristoro dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti a causa dell’azione di Widiba.

In questi mesi sono stato destinatario di pretestuosi addebiti di violazione del dovere di fedeltà e di buona fede e correttezza e di una azione iniziata alla fine del 2017 e finalizzata al mio logoramento personale e professionale.

Ho sempre operato con professionalità e dedizione, nonostante la crescente ostilità proveniente dall’ambiente lavorativo negli ultimi mesi, particolarmente impegnativa e provante dal punto di vista personale.

Auspico che l’interruzione del rapporto di lavoro, la cui infondatezza risulterà provata nelle sedi opportune, ponga la parola fine alle condotte vessatorie e denigratorie poste in essere ai miei danni.

Condotte che, a mio parere, possono essere lette nell’ambito di un più ampio disegno aziendale volto ad espellere, con ogni mezzo e nel più breve tempo possibile, un dirigente ormai ritenuto scomodo a seguito del contrasto sorto con la direzione aziendale dato che, legittimamente, avevo espresso perplessità su alcune scelte organizzative che hanno generato un crescente malcontento tra gli oltre 600 consulenti finanziari e manager della rete commerciale di Widiba che, come noto, ho contribuito a creare e della quale, fino all’altro giorno, ero responsabile”.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Cover Stars

Baldassarri (F&F), consulenza di famiglia: perché lo studio associato è il futuro della professione

Baldassarri (F&F), consulenza di famiglia: perché lo studio associato è il futuro della professione

Il mondo della consulenza è in fermento. L’introduzione della persona giuridica per i soggetti abilitati a svolgere l’attività di consulenza fuori sede rappresenta uno degli snodi principali per i consulenti. Ne abbiamo parlato con Anna Baldassarri.

Continua a leggere
Citywire Italia on Twitter