Laurearsi AAA investendo solo in Cina: la ricetta di Thomas Schaffner - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Laurearsi AAA investendo solo in Cina: la ricetta di Thomas Schaffner

Laurearsi AAA investendo solo in Cina: la ricetta di Thomas Schaffner

Investire quasi esclusivamente in Cina e ottenere il massimo rating. È il profilo di Thomas Schaffner di Vontobel Am che questo mese ha ottenuto la sua prima AAA da quando fa parte del database di Citywire.

“Geograficamente siamo in sovrappeso sulla Cina, che potrebbe sorprendere alcune persone, ma il Paese ha un mercato ampio e la redditività di determinate imprese è più che soddisfacente, se escludiamo gli industriali tradizionali e i settori connessi a materie prime”, spiega a Citywire il gestore.

I settori che invece rientrano nella strategia cinese di investimenti di Schaffner, e sono in sovrappeso rispetto al benchmark, sono l’IT e l’industria finanziaria.

Fermo restando che l’allocazione del gestore è il risultato di un meticoloso processo di “stock selection”, la forte esposizione sulla Cina, aggiunge il portfolio manager della casa svizzera, “è parzialmente trainata dall’ulteriore esposizione a selezionate azioni di classe A che non sono ancora incluse nell’indice MSCI”.

Il mercato locale di azioni di classe A, continua Schaffner, “offre un numero maggiore di aziende rispetto al segmento cinese di Hong Kong, ampliando la gamma di aziende cinesi su cui possono puntare gli investitori”. Tuttavia, “restiamo molto selettivi sul mercato cercando di concentrarci su aziende leader che generano un elevato ritorno sul capitale investito”. Un esempio? “Zhengzhou Yutong Bus”.

Ed è proprio l’annuncio di pochi giorni fa dell’approvazione da parte del Consiglio di Stato cinese dello Shenzhen-Hong Kong Stock Connect Programme, che aumenterà il numero di azioni di classe A disponibili agli investitori internazionali, che rientra in questo discorso e che, nelle parole di Schaffner, “è un segno che il governo si sente più a suo agio con il proprio conto capitale e che il Renminbi è più stabile”.

Per quel che riguarda la performance dei fondi guidati dal gestore (il Vontobel Fund mtx China Leaders, il Vontobel Fund MTX Sust Emerging Mkts Leaders e il Vontobel mtx Sust Asian Leaders ex Japan), la sua allocazione di portafoglio ha dato i frutti sperati.

A fine luglio, su un periodo di tre anni, Schaffner ha ottenuto il miglior rendimento tra tutti i gestori dell’asset class Azionario Mercati Emergenti globali con un ritorno del 44,5% mentre la media di settore si ferma al 15,9%.

Ma ci sono altri nomi su cui il gestore si sente di poter puntare per il futuro, e che sono relativamente legati all’ascesa della “new economy” cinese inaugurata dalle autorità di Pechino l’anno scorso: Netease e Tencent, presenti in tutti e tre gli strumenti.

Parlando del futuro, Schaffner tocca il tema dell’incremento di flussi verso i mercati emergenti: “Le potenziali implicazioni negative di Brexit hanno indotto gli investitori a iniziare a guardare di nuovo ai mercati emergenti, che appaiono più attraenti su base relativa”, il che, volgendo lo sguardo ai prossimi mesi, vuole dire “ci aspettiamo di vedere ulteriori afflussi”. 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Gestori

Thomas Schaffner
Thomas Schaffner
3/26 di Cina (Performance su un periodo di 3 anni) Ritorno medio: 61,75%
Eventi
  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

  • Delegati a Citywire Milano 2015

    Delegati a Citywire Milano 2015

  • Backstage, Citywire Roma 2015

    Backstage, Citywire Roma 2015

  • Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015

    Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015