La Corte d'Appello condanna Banca Mediolanum a pagare per un buco creato da un ex cf - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

La Corte d'Appello condanna Banca Mediolanum a pagare per un buco creato da un ex cf

La Corte d'Appello condanna Banca Mediolanum a pagare per un buco creato da un ex cf

Banca Mediolanum perde contro la Corte d'Appello di Bologna ed è costretta a pagare per il buco da 12 milioni di euro creato dall'ex consulente finanziario Raffaele Mazzoni.

Lo scrive il quotidiano la Nuova Ferrara che spiega come il gruppo di Basiglio avesse  chiesto di sospendere quei pagamenti.

Come sosteneva l'istituto, la sentenza di condanna di primo grado poteva essere ribaltata in secondo grado (ancora da fissare) e non vi era garanzia che i risarcimenti già concessi - in ipotesi cancellati nel secondo giudizio - potessero essere restituiti dalle parti civili, i truffati che li avevano intascati.

Invece i giudici della Corte d’appello (Valenti, Gobbi e Pasquariello) hanno bocciato sonoramente Mediolanum e di fatto, con la sentenza depositata, obbligato la banca a pagare subito tutti i truffati.

Va detto, sottolinea la Nuova Ferrara, che l'istituto aveva già iniziato a risarcire i clienti gabbati, come dice l’avvocato Bruno Barbieri del Codacons.

Come mai i giudici non hanno dato ragione all'istituto di Basiglio? In primo luogo i giudici hanno valutato il merito del ricorso d’appello alla condanna e soprattutto ritenuto errata l’affermazione di Mediolanum secondo cui pagare somme così ingenti (milioni) a soggetti privati esporrebbe la banca nella difficoltà di recuperare le somme in caso di accoglimento dell’appello promosso (il secondo grado): non sarebbe provato, dunque, che i truffati già rimborsati non siano nella disponibilità di altre cifre o beni patrimoniali, così come non c’è il pericolo paventato da Mediolanum.

Infine, la somma liquidata non costituirebbe in ogni caso un importo per mettere in difficoltà una società come Banca Mediolanum.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.