A chi mi chiede come investire adesso rispondo che in un contesto così poco chiaro e imprevedibile, la forma di investimento che mi piace di più è il piano d’accumulo. Pochi dubbi sul sottostante: azionario Italia!

Tra i fondi che si prestano a raggiungere lo scopo, possiamo spaziare da Atlante Target Italy (gestore Umberto Borghesi, ndr), il migliore a 5 anni con un rispettabilissimo +15,86%, a Symphonia Azionario Small Cap Italia con +14,25% (gestori Guido Crivellaro e Samantha Melchiorri).

Infine da non trascurare una grande certezza: Fidelity Italy (gestore Alberto Chiandetti) con +12,17%. Volendo questo fondo esiste anche in classe no load senza tunnel, la E, che consente anche ai giovanissimi l’avvio di un piano di accumulo con un minimo di 100€ al mese e l’anticipo alla sottoscrizione di una sola rata.

Sta dando grandi soddisfazioni anche la scelta fatta un paio di mesi fa di sottoscrivere Blackrock World Energy (gestori Poppy Allonby e Alastair Bishop), sempre nella parte satellite dei portafogli, mentre la parte core resta invariata, delegando ai gestori il compito di fare rapidamente le modifiche più opportune.

Dovendo però far partire un nuovo portafoglio, o avendo risorse da investire, punterei su fondi azionari value che stanno veramente sovraperformando gli altri stili di gestione.

Dopo lunga e penosa malattia, i vecchi Franklin Templeton “Mutual” – sia nella versione Global Discovery che European (entrambi gestiti da Philippe Brugère-Trélat) – stanno facendo faville: è il value, bellezza!

Per concludere, avendo i cambi aperti al dollaro, ho deciso di mantenere nei portafogli i fondi gold comprati a febbraio. È vero che abbiamo dimezzato i guadagni, ma abbiamo due asset inversamente correlati, e di questi tempi un po’ di stabilizzatori sono i benvenuti...


Anna Baldassarri è European Financial Advisor.

Nota di redazione: In merito ai suoi articoli, la Dott.ssa Baldassarri ci prega di precisare che risponderà solo a domande scritte negli appositi spazi del sito e non a telefonate, messaggi o email.

Le analisi qui pubblicate sono rivolte esclusivamente a investitori istituzionali e operatori qualificati, così come definiti nell'art. 31 del Regolamento Consob n° 11.522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche ed integrazioni.

Il commento qui pubblicato non implica responsabilità alcuna per i soggetti coinvolti e per Citywire Financial Publishers Ltd., che non svolge alcuna attività di trading e pubblica tali indicazioni a scopo puramente informativo. In tal senso, si prega di fare riferimento alle condizioni e ai termini di utilizzo del sito.

Vuoi scrivere per noi?

Citywire.it vuole essere un luogo di scambio e condivisione per i professionisti del risparmio gestito. Per questo, vogliamo dare la possibilità ai consulenti e ai promotori di collaborare con il nostro sito con idee e contributi brillanti, espressi con un tocco personale e originale.

Per proporre un blog su citywire.it scrivi a redazione@citywire.it