ITForum 2017, Carcaterra (Anima): Per una sgr oggi è un rischio non avere Pir - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

ITForum 2017, Carcaterra (Anima): Per una sgr oggi è un rischio non avere Pir

ITForum 2017, Carcaterra (Anima): Per una sgr oggi è un rischio non avere Pir

“Per una casa di gestione oggi può essere rischioso non avere Piani individuali di risparmio nella propria offerta”, afferma Armando Carcaterra, responsabile della divisione Investimenti della milanese Anima Sgr, incontrato in occasione dell’ITForum 2017.

“Noi abbiamo un prodotto bilanciato, che meglio si adatta alle caratteristiche dell’investitore italiano medio, e un veicolo azionario, che può aiutare a comporre il portafoglio di un cliente, aggiungendo uno strumento dedicato alle piccole e medie imprese italiane”, continua Carcaterra. “I pir svilupperanno la finanziarizzazione delle piccole e medie imprese italiane, aumentando il numero delle quotazioni. Hanno già determinato una sovraperformance degli indici, innescando un circolo virtuoso”.

“In termini di strategia generale, continuiamo a privilegiare le asset class più rischiose, mercati azionari o obbligazionari a spread come corporate bond high yield o emergenti. E l’Europa come area geografica, poichè crediamo nella reflazione, ovvero nella continuazione della fase di ripresa economica iniziata già qualche anno fa in America, e ormai scontata dai mercati, e che soltanto recentemente ha iniziato a prender piede nel nostro continente”.

Nel parlare di fondi quotati, Carcaterra sottolinea che in “Italia ci sia ancora molto bisogno di consulenza e che l’investitore debba essere accompagnato nella scelta dei fondi comuni. Per questo preferiamo aumentare il livello di competenza delle nostre reti distributrici”.

“La stessa Mifid 2 aumenterà il grado di adeguatezza dei prodotti ai clienti e questo sottolineerà l’importanza della crescita delle reti di consulenza”.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.