Il fattore catalano nelle obbligazioni europee - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Il fattore catalano nelle obbligazioni europee

Il fattore catalano nelle obbligazioni europee

 

I bond di una Catalogna indipendente potranno essere equiparati ad un Cat bond? In questo caso Catalogna e catastrofe potranno essere considerati sostanzialmente dei sinonimi?

I mercati obbligazionari sembravano negare l'idea di una secessione, con il rendimento obbligazionario di dieci anni della Spagna che balzava di 18 punti base nei giorni successivi al referendum di indipendenza - dichiarato illegale - prima di ritirarsi un po' segnando la settimana peggiore per le obbligazioni spagnole in tre mesi.

Il leggero recupero alla fine della settimana ha riflesso sia la retorica più fredda che l'asta di successo delle obbligazioni spagnole - la prima dopo il voto catalano - ed è considerato come uno strumento di valutazione del sentimento degli investitori verso il paese.

"Dal referendum catalano, il mercato ha valutato i rischi politici nei titoli spagnoli e il rendimento delle obbligazioni spagnole è aumentato rispetto ai titoli tedeschi a un livello di sei mesi, ma ha anche sottoperformato i suoi corrispettivi italiani", ha commentato Kim Liu, senior fixed-income strategist di ABN Amro.

Uno spagnolo nei lavori

Come testimonianza dell'ansia che ha preceduto l'asta dei bond, Liu ha osservato che era "molto insolito" sentire il ministro dell'economia spagnola Luis de Guindos affermare che "la richiesta dei bond spagnoli sarà alta".

"Di solito, i funzionari di governo si astengono dal fare tali commenti per cercare di alleviare le preoccupazioni del mercato", osservò Liu. "Tuttavia, le parole del sig. De Guindos si sono rivelate giuste", e la domanda si è rivelata forte.

"I risultati favorevoli dell'asta sono stati accolti con qualche sollievo sul mercato", ha dichiarato Liu. "I bond sovrani spagnoli hanno superato immediatamente i tedeschi e altri periferici, mentre i bond spagnoli hanno spinto questi paesi prima dell'asta ...[ma] rimaniamo cauti e vediamo rischi al rialzo dei rendimenti obbligazionari spagnoli visto che le turbolenze catalane hanno ancora il potenziale per ulteriori escalation.'

L'agenzia di rating del credito DBRS è stata più ottimista, limitandosi a ridimensionare la Spagna in un rapporto alla fine della settimana, ma ha evidenziando i rischi. "La volontà della Catalogna di rendersi indipendente ha progressivamente esasperato la tensione politica negli ultimi mesi", ha dichiarato l'agenzia.

Il percorso passivo

Per gli investitori che sono preoccupati per la prospettiva dei titoli di Stato spagnoli, non c'è molta offerta di ETF sul mercato obbligazionario europeo.

L'ETF di Euro Government Bond iShares Core e l'ETF Vanguard Eurozone Government Bond hanno ciascuno una esposizione del 13,8% sulla Spagna, con entrambi l'utilizzo di un indice Bloomberg Barclays. Nel frattempo, il Deutsche Eurozone Government Bond ETF replica l'indice iBoxx, ma ha solo un'esposizione del 13,1% sulla Spagna.

Il fondo Vanguard è il più economico dei tre con un costo di soli 0,12% - è un piccolo fondo di 4,5 milioni di sterline di masse in gestione - seguito dai più grandi 1,5 miliardi di sterline di Deutsche e da 985 milioni di EUR iShares ETFs con un costo rispettivamente dello 0,15% e dello 0,2%.

Coloro che vogliono controllare la loro esposizione sul mercato spagnolo, possono aumentare la leva  - anche se la cura è garantita per la scelta del prodotto. Per esempio, il fondo da 812 milioni di euro di iShares Euro Government Bond ETF a 1-3 anni ha una sovraesposizione del 29% sulla Spagna e le posizioni rimanenti sull’Italia.

Il fondo da 418 milioni di sterline di SPDR Barclays 1-3 anni, l'ETF di Euro Government Bond, invece, ha appena il 13,9%  delle posizioni della Spagna replicando l’indice Bloomberg Barclays Treasury rispetto alla diversa metodologia dell'indice Bloomberg Barclays Government Bond utilizzata da iShares.

La situazione è inversa sulla parte lunga della curva. L'ETF a 15-30 anni di iShares Euro Government Bond, pari a 290 milioni di euro di masse in gestione, ha solo il 9,7% sulla Spagna, rispetto al 13% de fondo SPDR Barclays 10+ Year Euro Government Bond ETF, pari a 4,5 milioni di sterline.

I due ETF di SPDR hanno anche un minor total expense ratio (TER)  dello 0,15%, contro lo 0,2% per i fondi iShares. iShares è però l'unico asset manager a offrire un fondo obbligazionario spagnolo, registrato in UK: il fondo iShares Spagna Government Bond ETF da 350 milioni di sterline costa lo 0,2%.

Naturalmente, gli investitori che non vogliono lasciare che l'esposizione del paese sia determinata da un indice possono anche rivolgersi a gestori attivi. Fortunatamente, i fondi attivi nel settore  Euro - Bonds hanno sovraperfomato rispetto agli indici: un gestore in media ha generato un extra  rendimento risk-adjusted a un anno e a tre anni, rispettivamente con un information-ratio dello 0,97 e 0,02.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.