Emendamento sorpresa in Senato: i commercialisti potranno essere iscritti all'Albo dei consulenti - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Emendamento sorpresa in Senato: i commercialisti potranno essere iscritti all'Albo dei consulenti

3 Commenti
Emendamento sorpresa in Senato: i commercialisti potranno essere iscritti all'Albo dei consulenti

I commercialisti potranno essere iscritti all'Albo dei consulenti finanziari (sezione cf autonomi) mediante "una prova valutativa semplificata", secondo un emendamento (ancora da votare in aula) infilato nel Bilancio di previsione 2018 (Atto Senato n.2960) dai senatori alfaniani Giuseppe Marinello e Guido Viceconte, entrambi di professione medico.

Come si legge nel testo originale (in basso, a pagina 83) "I soggetti iscritti all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, su richiesta sono iscritti nell'albo unico dei consulenti finanziari nella sezione dei consulenti finanziari autonomi".

Sarebbe questa la proposta shock del siciliano Marinello e del lucano Viceconte, intenzionati a trasformare tutti i commercialisti italiani in potenziali consulenti finanziari "soggetti alle regole di condotta vigenti per i consulenti finanziari autonomi".

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.