Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Effetto Trump: i peggiori e i migliori fondi italiani dall’elezione Usa

Abbiamo analizzato le performance dei cinque migliori e peggiori fondi registrati in Italia dal 9 novembre, giorno dei risultati elettorali. Emerge una netta diversificazione tematica.

Chi vince e chi perde con Donald Trump presidente? A tre settimane (e poco più) dall’ufficialità del risultato elettorale, abbiamo deciso di mettere ai raggi X le migliori e le peggiori performance dei fondi registrati per la vendita in Italia.

I risultati sono particolarmente omogenei: i cinque migliori comparti, in termini di rendimento assoluto, nel periodo compreso tra il 9 e il 29 novembre, sono tutti fondi azionari nordamericani. Quattro su cinque sono fondi Piccola e media impresa, uno è un fondo biotech.

Che le piccole e medie imprese sarebbero state tra le favorite da un ipotetico programma di investimenti di Trump è stato previsto da vari osservatori. Gli investitori hanno evidentemente messo mano al portafoglio su questa convinzione.

I cinque peggiori fondi sono invece tutti fondi auriferi. Una sorpresa, dal momento che alla vigilia l’attesa era che con Donald Trump presidente sarebbe partita la corsa ai beni rifugio. E invece il metallo giallo ha avuto il suo peggiore mese da tre anni a questa parte: il dollaro in crescita e l’attesa di un aumento dei tassi Fed gli hanno fatto perdere l’8% a novembre.

Ma vediamo quali sono i migliori e i peggiori fondi.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Al primo posto troviamo Ralph Bassett, gestore del fondo Aberdeen Global – North American SmCos. Il fondo ha guadagnato il 16,87% nelle tre settimane considerate. Bassett, gestore azionario, investe in compagnie medie e piccole, statunitensi.

Prime tre holding in portafoglio sono Beacon Roofing Supply, Littlefuse e Cal-Maine Fuse. Il fondo era primo a tre anni, alle fine di ottobre 2016, nel settore azionario Nordamerica società medie e piccole, con un rendimento netto del 61%.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Al secondo il fondo Zeus Capital DNA Biotech, l’unico equity biotecnologico della top 5. La quasi totalità del portafoglio è rappresentata da compagnie Usa, come Amgen, Celgene Corp. e Gilead Science, con una piccola componente di Europa occidentale non euro.

Nel periodo considerato ha messo a segno un + 16,37%. Nei dodici mesi alla fine di ottobre 2016 perdeva invece il 16,8%.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Terzo gradino del podio per Stacey Nutt, Todd Wolter e Mike Waterman di Nordea, con il loro Nordea 1- North America Small Cap. il fondo nel periodo in questione ha guadagnato il 15,16%.

Nei tre anni alla fine di ottobre 2016 il rendimento netto è invece 33,6%, sotto alla media del settore. Anche qui l’esposizione del portafoglio è quasi totalmente su azionario statunitense.

Tra le prime holding troviamo Finisar Corp, Advanced Energy Industries e SkyWest, tutti titoli tecnologici o industriali.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

In quarta posizione il fondo Goldman Sachs US SmCp CORE. Nelle tre settimane dopo l’elezione statunitense il rendimento è del 13,48%. A tre anni il rendimento è invece del 40,9%, al quindicesimo posto nella categoria di appartenenza.

Anche in questo caso esposizione tutta sugli Stati Uniti. Prime due holding in portafoglio sono due utilities: Southwest Gas Corp e Portland General Electric.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Ultimo tra i primi cinque il fondo Wells Fargo (LUX) WW US Small Cap Value, con un rendimento nelle tre settimane di novembre considerate, del 13,1%. Fondo recente: il collocamento in Italia è cominciato a fino giugno.

Sulle prime tre compagnie in portafoglio, due sono energetiche: Callon Petroleum e Rice Energy.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Tra i cinque fondi peggiori, in prima posizione (quella con la performance più negativa) troviamo Evy Hambro e Tom Holl di BlackRock, con il fondo BGF World Gold. Il fondo è tra i migliori a un anno, ma dal 9 al 29 novembre ha perso il 13,7%.

Performance legata proprio alle compagnie dell’oro: prime tre holding sono Newcrest Mining, Randgold Resources e Newmont Mining Corp.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Seconda posizione per il Deutsche Invest I Gold and Precious Metals, con una perdita del 12,7% nel periodo considerato.

A un anno, alla fine di ottobre 2016, il rendimento era del 57,6%. A cinque anni invece una perdita netta: -48%, un po’ al di sotto della media del settore.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Terzo gradino per George Cheveley e Hanre Rossouw di Investec con il fondo Investec GSF Global Gold. Una perdita dell’11,56% nelle tre settimane di novembre, rispetto a un rendimento del 64% a un anno.

Prime compagnie in portafoglio Newcrest Mining, Newmont Mining e Goldcorp. A dieci anni il fondo è primo del settore, con un +16,8%.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Quarto posto per Joe Foster di Lombard Odier con il LO Funds - World Gold Expertise. Meno 11,54% nel periodo considerato.

Fondo dalla elevata deviazione standard, ma con una performance positiva sul lunghissimo periodo: nei 10 anni guadagna il 10,2%.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Migliore fra i peggiori è infine lo Schroder ISF Global Gold, gestito da Mark Lacey e James Luke. Meno 11,46%. Il fondo è stato lanciato a fine giugno e nei tre mesi alla fine di ottobre perdeva il 17%.

Prime tre holding in portafoglio: Newmont, Newcrest e Goldcorp, esattamente come il fondo Investec.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Eventi
  • Backstage, Citywire Roma 2015

    Backstage, Citywire Roma 2015

  • Delegati a Citywire Milano 2015

    Delegati a Citywire Milano 2015

  • Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015

    Pietro Cecere con gli ospiti del Milan Absolute Return Forum 2015

  • Milan Absolute Return Forum 2015

    Milan Absolute Return Forum 2015

  • Foto di gruppo, Citywire Italy 2014

    Foto di gruppo, Citywire Italy 2014

  • Angus Foote e Eugenio Montesano con Sara Giugiario a Citywire Italy 2014

    Angus Foote e Eugenio Montesano con Sara Giugiario a Citywire Italy 2014

  • Roberto Pensiero e Guido Lombardi a Citywire Italy 2014

    Roberto Pensiero e Guido Lombardi a Citywire Italy 2014

  • Citywire Italy 2014

    Citywire Italy 2014

  • Partecipanti all'evento Citywire Italy 2014

    Partecipanti all'evento Citywire Italy 2014

  • L'economista tedesco Heiner Flassbeck a Citywire Italy 2014

    L'economista tedesco Heiner Flassbeck a Citywire Italy 2014

  • Citywire Rome 2014: i delegati alla plenaria

    Citywire Rome 2014: i delegati alla plenaria

  • Citywire Rome 2014: foto dalla plenaria

    Citywire Rome 2014: foto dalla plenaria

  • Citywire Rome 2014: Eugenio Montesano, editor Citywire Italia

    Citywire Rome 2014: Eugenio Montesano, editor Citywire Italia

  • Citywire Rome 2014: da sinistra Mike Godfrey e Jeffrey Deans, adviser inglesi e speaker sull'RDR

    Citywire Rome 2014: da sinistra Mike Godfrey e Jeffrey Deans, adviser inglesi e speaker sull'RDR

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati