Effetto Crastes: un'altra superstar dei bond lascia Amundi per H2O - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Effetto Crastes: un'altra superstar dei bond lascia Amundi per H2O

Effetto Crastes: un'altra superstar dei bond lascia Amundi per H2O

Continua l'esodo di gestori in casa Amundi. Secondo quanto Citywire è in grado di rivelare la star dell'obbligazionario Pascal Dubreuil è diventato l'ultimo di una serie di manager a lasciare il gruppo francese e raggiungere gli ex colleghi presso H2O Asset Management, società del gruppo Natixis sbarcata in Italia a marzo.

Dubreuil aveva rating Citywire AAA, grazie alle sue performance a cavallo di diverse asset class, fino a maggio 2015, mese in cui è stata annunciata la sua uscita da Amundi.

Dubreuil non è il primo ad avere lasciato Amundi per unirisi alla boutique (basata a Londra) creata a sua volta dagli ex gestori di Amundi Bruno Crastes e Vincent Chailley.

Altri ex Amundi ad avere lasciato negli ultimi mesi sono Loïc Cadiou e lo specialista dei mercati emergenti Thomas Delabre, arrivato in H2O nell'ottobre 2014.

Secondo quanto appreso da Citywire, Dubreuil – che è entrato nel gruppo a giugno – lavorerà sui portafogli fixed income, con un'attenzione su tassi di interesse, credito e asset-backed securities. Allo stesso tempo avrà alcuni compiti anche sul comparto valute.

I suoi compiti sul settore obbligazionario globale si intrecceranno molto probabilmente con quelli di Crastes, migliore gestore obbligazionario globale in termini di rendimento assoluto su base triennale a giugno 2015.

In questo periodo il fondo H2O Multibonds ha garantito un rendimento dell’84,1%, più che decuplicato rispetto al 7,6% del benchmark di riferimento assegnato da Citywire JP Morgan Global GBI Broad TR.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.