Il nuovo numero di CW Private Banker: Peccati (Allianz B.), la guardia del corpo degli investimenti - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Il nuovo numero di CW Private Banker: Peccati (Allianz B.), la guardia del corpo degli investimenti

Ecco il nuovo numero di Citywire Private Banker

 

I singoli professionisti che animano il settore del private banking italiano sono al centro del nuovo numero di Citywire Private Banker, rispettando quella che da sempre è la filosofia del nostro gruppo editoriale. Dal Regno Unito all’Asia, dagli Stati Uniti all’Italia. 

Ne sono esempi due figure di spicco come Antonio Peccati di Allianz Bank, attivo nella divisione di Wealth Protection per grandi portafogli, protagonista della storia di copertina raccontata da Gianluca Baldini, o Francesco Cosmelli, responsabile del private banking di Banca Ifigest intervistato da Igor Pakovic.

Protagonisti dell’industria sono anche i 6 colleghi di banche e aree geografiche diverse, ai quali Sofia Sangalli e Antongiulio Staniscia hanno chiesto un’analisi della propria professione e delle loro attuali scelte di portafoglio.

O le eccellenze straniere – che Citywire riesce a incontrare grazie alla propria presenza internazionale  – da noi coinvolte in questo numero di Citywire Private Banker, come Adela Martìn, la donna a capo del private banking di Banco Santander, la principale banca di Spagna, o il nuovo responsabile di Citi Pb nel Sud Est asiatico, Jyrki Rauhio, che ha scelto Citywire per la sua prima intervista nel nuovo ruolo. Due figure diverse, apicali, che ci raccontanto come funzioni il private banking in Spagna piuttosto che in Australia o in Thailandia.

In ultimo la pagina legale a cura di Roberta Mozzachiodi, dedicata alle agevolazioni fiscali per i prestiti tra privati, e le nostre analisi dei gestori, questa volta dedicate ai migliori e ai peggiori fondi di azionario italiano.

Buona lettura!

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.