ConsulenTia18, i cf non pagheranno più il contributo Consob - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

ConsulenTia18, i cf non pagheranno più il contributo Consob

ConsulenTia18, i cf non pagheranno più il contributo Consob

“I consulenti sono una delle poche categorie favorevoli a un surplus di informazione e alla valorizzazione di un albo professionale. Basterebbe questo per far capire il loro grado di responsabilità nella gestione del risparmio italiano. Anche per questo è fondamentale che il nuovo Albo veda la luce entro l’anno”

Con queste parole il viceministro alle Finanze, Luigi Casero, ha aperto l’ultima giornata di ConsuleTia 2018, la tre giorni di dibattiti organizzata a Roma da Anasf, riconoscendo un percorso di valorizzazione della categoria iniziato nel 1988, con la creazione dell’albo di autodisciplina.

“Proprio l’implementazione di Mifid2 chiarisce il ruolo dei consulenti finanziari” ha ribadito il segretario generale di Assoreti, Marco Tofanelli. “L’impatto della normativa sui processi è rilevantissimo e nel momento in cui il regolatore internazionale ha spinto per una normalizzazione dei prezzi dell’industria ha di fatto incentivato l’allargamento della platea dei clienti” ha aggiunto Gianfranco Torriero, vicedirettore generale Abi.

“Accettare le sfide che vengono dal mercato è imprescindibile e i consulenti finanziari non si tirano certo indietro” è intervenuto a quel punto il presidente Anasf Maurizio Bufi, “purchè la contrazione dei margini sia equamente distribuita tra tutti gli attori dell’industria. E su questo ci aspettiamo atteggiamenti concreti da parte degli altri attori in gioco”.

“Le normative sono in dirittura d’arrivo” ha segnalato la responsabile intermediari Consob, Tiziana Togni, suffragata dalla presidentessa dell’Ocf Carla Rabitti Bedogni che ha indicato i tempi precisi: “Ad aprile 2018 i consulenti potranno presentare domanda di iscrizione così da consentire – laddove ci siano i presupposti -  l’inserimento nell’albo ad ottobre, appena saranno conferiti all’Ocf i nuovi poteri”.

“Per i consulenti abilitati non ci saranno grandi novità. Sono già abituati a rispettare queste norme” ha precisato la professoressa “Siamo invece in attesa delle indicazioni del Ministero delle Finanze per l’ammissibilità delle persone fisiche”.

“Se ad oggi ci si può iscrivere con una normativa del 1998 forse qualcosa bisognerà pur rivedere” ha evidenziato Bufi, controbattendo a Togna e segnalando che tutte le risposte saranno contenite nel prossimo Regolamento Intermediari”.

“I temi della proporzionalità e semplificazione normativa sono fondamentali per noi consulenti” ha ribadito a quel punto il presidente Anasf.

“Come anche l’economicità delle procedure e anche in quest’ottica è importante incardinare meccanismi di vigilanza preventivi, ancor prima che sanzionatori” ha aggiunto Rabitti Bedogni. “Una vilianza che non avrà costi per i cf monomandatari perchè pagherà la banca” ha evidenziato Marco Tofanelli, segretario generale Assoreti “E avrà un costo congruo per gli autonomi, con un contribuito unico da versare all’Ocf e non più alla Consob. Sarà infatti l’Ocf a versare a sua volta un contributo a Consob per il suo ruolo di macro-vigilanza sull’Albo”.

“Un contributo che si è andato riducendo sempre più” ha evidenziato Bufi, non mancando di ribadire come “il tasso di scorrettezza dei consulenti finanziari sia stato negli anni davvero minimale”.

E sembra destinato ad esserlo ancora di più con i giovani professionisti se ragionano tutti come i due neo-colleghi premiati con la borsa di studio JPMorgan (qui la news) inititolata allo scomparso ex presidente Efpa Italia, Aldo Varenna; i due giovani consulenti hanno detto infatti poche parole sul palco ma hanno scelto di evidenziare “l’importanza della ricaduta sociale della professione e della necessità della formazione” inorgogliendo la platea di circa tremila colleghi, pronta a ritrovarsi al prossimo ConsulenTia, in autunno, per la prima volta a Napoli.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.