Chi cerca trova – Il trading e l'educazione finanziaria: un uovo oggi e tanti polli domani - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Chi cerca trova – Il trading e l'educazione finanziaria: un uovo oggi e tanti polli domani

Chi cerca trova – Il trading e l'educazione finanziaria: un uovo oggi e tanti polli domani

Qualche mese fa ho trovato appeso nella bacheca di un centro sportivo della mia città (Cesena) un volantino, fornito di recapiti e sito internet, che riportava integralmente queste frasi: “Esci dalla preistoria delle gestioni patrimoniali e dei fondi comuni. Entra nel futuro delle strategie in opzioni…20% in un anno? Con il venditore finanziario te lo sogni. Con l’aiuto di un trader puoi.”

(Chi avrà la pazienza di leggere fino alla fine, saprà come è andata a finire quando ho chiesto informazioni…)

Guarda caso da un po’ di tempo, e sempre di più negli ultimi mesi, mi capita di ricevere le telefonate di alcuni benefattori: vorrebbero mettermi a disposizione un esperto di trading, oppure insegnarmi velocemente i trucchi attraverso l’acquisto di un corso, che mi possa fare guadagnare subito, molto, e soprattutto senza rischi. Addirittura nascono come funghi i forum, gestiti molto spesso da persone che magari qualche cosa guadagnano davvero, ma vendendo i manuali di trading.

Anche i miei clienti, che probabilmente ricevono le stesse telefonate o vedono gli stessi annunci, di fatto mi chiedono spesso come funziona, e se funziona, questa tecnica di investimento.

I dati parlano chiaro: in questo momento in Italia c’è davvero un boom del trading on line fra le persone che non fanno questo mestiere per professione, e che in passato era riservato solo ed esclusivamente agli operatori molto esperti, con capitali elevatissimi da gestire e piattaforme ai più alti livelli. Che cosa sta succedendo?

Ecco la mia opinione, con due spiegazioni che vanno a braccetto, una tecnica e l’altra psicologica.

Per prima cosa, il fatto che oggi tante persone in Italia si interessino al trading deriva dalla facilità con cui è possibile farlo rispetto al passato; il trading ha bisogno di operatività su tutti i mercati internazionali, sulle valute, sulle merci. Questi asset si muovono molto velocemente, e chi è più veloce a prevederne l’andamento giusto può trarne beneficio. La tecnologia, in questo, aiuta senz’altro.

Così come di aiuto lo è la crisi: le occasioni per guadagnare dei soldi sono diminuite, persino lavorare è diventato una specie di privilegio. Come il business delle scommesse sportive o delle lotterie, quindi anche il trading online è visto come una sorta di terra promessa.

Ed è così che un consulente ed educatore finanziario certificato, come il sottoscritto, fotografato il volantino appeso e “attratto” da quel 20%, si permette di telefonare e chiedere informazioni dettagliate, naturalmente presentandosi con nome e cognome e qualificandosi professionalmente.

La risposta del “collega”?

Dapprima convinta, con l’invito a presentarmi ad un incontro pubblico appositamente organizzato (in un bar) per ricevere spiegazioni, poi un po’ più articolata e generica, nel momento in cui chiedo le referenze e lamento il mancato rispetto delle normative riguardo all’offerta pubblicitaria di rendimento certo( e che rendimento!) nel futuro…infine di scuse, con la promessa, onorata nel giro di un paio d’ore, di fare sparire da quella bacheca, e da qualsiasi altro punto informativo della zona, il volantino galeotto.

Lascio ai lettori la morale e le conclusioni, ma soprattutto esorto i veri “colleghi” ad agire davvero, e a fare corretta divulgazione sulle bufale del trading, che non è per tutti. Voltaire ha detto: “Si dice una sciocchezza, e a furia di ripeterla si finisce per esserne persuasi”.


Giuseppe Gentili è un Personal Advisor di Banca Widiba, operative in tutta la Romagna. Ha ottenuto la certificazione EFPA nel 2012, dal 1999 è iscritto all'Albo dei Promotori Finanziari.

Le analisi qui pubblicate sono rivolte esclusivamente a investitori istituzionali e operatori qualificati, così come definiti nell'art. 31 del Regolamento Consob n° 11.522 del 1° luglio 1998 e successive modifiche e integrazioni.

Il commento qui pubblicato non implica responsabilità alcuna per i soggetti coinvolti e per Citywire Financial Publishers Ltd., che non svolge alcuna attività di trading e pubblica tali indicazioni a scopo puramente informativo. In tal senso, si prega di fare riferimento alle condizioni e ai termini di utilizzo del sito.

 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Eventi
  • Citywire Venice 2017

    Citywire Venice 2017

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

    Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

  • Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

    Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016