“Invito da rispedire al mittente”. Commentava così Maurizio Bufi, presidente di Anasf, le parole pronunciate da Alessandro Foti, a.d. di Fineco, durante l’intervista esclusiva a Citywire Italia (qui l'intervista al numero uno di Fineco) in cui il numero uno del gruppo bancario sottolineava l’importanza di alzare il livello di produttività dei consulenti finanziari italiani per sopperire all’inevitabile pressione sui margini delle reti causata dai requisiti normativi della MiFID 2.

“Ricordo che gli utili conseguiti dalle reti (quotate e non) hanno arricchito e sostenuto i rispettivi azionisti bancari di riferimento, non i consulenti finanziari. Nella catena del valore ciascuno faccia la sua parte. Poi certo, mercato sfidante per tutti stakeholder”, ha “cinguettato” il presidente dell’associazione di categoria (qui la news).

A giugno, all'interno dei nostri sondaggi, abbiamo deciso di porre la stessa domanda ai nostri lettori. Ecco come la pensano.