Bufi risponde a Foti: “utili delle reti in tasca agli azionisti bancari, non ai cf” - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Bufi risponde a Foti: “utili delle reti in tasca agli azionisti bancari, non ai cf”

10 Commenti
Bufi risponde a Foti: “utili delle reti in tasca agli azionisti bancari, non ai cf”

“Invito da rispedire al mittente”. Commenta così Maurizio Bufi, presidente di Anasf, le parole pronunciate da Alessandro Foti, a.d. di Fineco, durante l’intervista esclusiva a Citywire Italia in cui il numero uno del gruppo bancario sottolineava l’importanza di alzare il livello di produttività dei consulenti finanziari italiani per sopperire all’inevitabile pressione sui margini delle reti causata dai requisiti normativi della MiFID 2.

“Ricordo che gli utili conseguiti dalle reti (quotate e non) hanno arricchito e sostenuto i rispettivi azionisti bancari di riferimento, non i consulenti finanziari. Nella catena del valore ciascuno faccia la sua parte. Poi certo, mercato sfidante per tutti stakeholder”, ha “cinguettato” il presidente dell’associazione di categoria.

Nell’intervista, Foti aveva dichiarato che se non si alza l’asticella della produttività e dell’efficienza le reti non saranno in grado di gestire un ammontare maggiore di business. Per affrontare i cambiamenti normativi e tecnologici che stanno riplasmando l’industria, quindi, anche i consulenti finanziari potrebbero ritrovarsi nella condizione di dover gestire un numero maggiore di clienti: “Il consulente finanziario ha da una parte delle opportunità straordinarie perché la richiesta di consulenza continuerà ad aumentare, nello stesso tempo però dovrà essere cosciente e messo nelle condizioni di poter operare in maniera molto più produttiva ed efficiente. La strada è quella. Il che non vuole dire che i cf debbano lavorare 16 ore al giorno, ma che lo debbano fare meglio”, aveva, tra le altre cose, commentato l’a.d. di Fineco.  

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.