Bitcoin e criptovalute, la Sec mette in guardia. Per BlackRock sono una bolla - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Bitcoin e criptovalute, la Sec mette in guardia. Per BlackRock sono una bolla

Bitcoin e criptovalute, la Sec mette in guardia. Per BlackRock sono una bolla

Jay Clayton, presidente della Securities and Exchange Commission, ha messo in guardia gli operatori dal pericolo di scommettere, in generale, sulle criptovalute, strumento finanziario meno regolato rispetto ad altri asset.

Il numero uno della Sec ha puntato il dito contro le operazioni di trading e soprattutto contro le Ico (initial coin offerings) che potrebbero rappresentare una violazione delle leggi federali sugli strumenti finanziari. Clayton ha fatto quindi intendere che la Commissione potrebbe presto intraprendere azioni contro tali offerte.

Ieri è stato il giorno del debutto del future sul bitcoin del Cboe di Chicago. La partenza è stata col botto: quello a gennaio ha toccato un massimo a 18.850 dollari dopo aver aperto gli scambi intorno a quota 15.000 usd.

I future sono regolati da un'agenzia affiliata alla Sec, la Commodity Futures Trading Commission, che ha dato l'ok al debutto sul Cboe Global Markets. Il presidente dela Cftc, Christopher Giancarlo, ha però ammesso di condividere le preoccupazioni di Clayton.

"Le valute virtuali sono diverse da tutte le commodity con cui la Cftc ha avuto a che fare in passato in passato e so bene che rappresentano anche delle sfide per la Sec", ha dichiarato Giancarlo. "Gli investitori dovrebbero essere consapevoli del livello potenzialmente elevato di volatilitá e di rischio in questi mercati".

"Al momento crediamo che le valutazioni sulle criptovalute siano estreme e in particolare quelle sul bitcoin ci sembrano da bolla", afferma Belinda Boa, head of active investments di Apac presso BlackRock, aggiungendo che "in questa fase, stiamo monitorando" la situazione. "Ci aspettiamo di vedere molta volatilitá e potenzialmente ancora di piú con l'introduzione dei future".

Nel frattempo il membro austriaco del consiglio direttivo della Bce, Ewald Nowotny, ha dichiarato che il crescente interesse per il bitcoin richiede una discussione e una proposta regolamentare a livello europeo, puntualizzando che il banchiere ha notato che uno degli aspetti da discutere riguarda quanto la valuta può essere associata a fenomeni di riciclaggio. Da un punto di vista sistemico, sempre secondo Nowotny, la dimensione del fenomeno non è ancora preoccupante dal momento che gli scambi in bitcoin sono decisamente non paragonabili a quelli effettuati tramite valute tradizionali.

Comunque per Benoit Coeurè i rischi macroeconomici legati alla scalata della criptovaluta sarebbero limitati anche nel caso in cui dovesse avvenire un crollo del suo valore. Le banche non sono esposte e dunque la trasmissione al sistema di un'eventuale inversione di tendenza dovrebbe essere irrilevante. Secondo il membro della Bce le ricadute si limiterebbero ai soggetti che hanno investito in Bitcoin. 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.
Cover Stars

Salvatore Gaziano (SoldiExpert), questo non è un Paese per cf indipendenti

Salvatore Gaziano (SoldiExpert), questo non è un Paese per cf indipendenti

Salvatore Gaziano, prima di essere un consulente indipendente, è un innovatore. Nella sua “vita precedente” è stato un giornalista che ha lavorato per importanti testate finanziarie (che oggi non ci sono più) proprio negli anni del boom dei mercati.

Continua a leggere
Citywire Italia on Twitter