Bill Gross: “Ecco la mia unica previsione per il 2017” - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Bill Gross: “Ecco la mia unica previsione per il 2017”

2 Commenti
Bill Gross: “Ecco la mia unica previsione per il 2017”

È più importante dei livelli record del Dow Jones e sarà più decisivo del prezzo del petrolio. Si tratta del rendimento dei Treasury a dieci anni, che, nelle parole di Bill Gross, rappresenta l’indicatore finanziario più importante che gli investitori dovranno monitorare nel 2017.

Secondo il veterano di Janus Capital, se il rendimento dei Treasury a dieci anni dovesse superare il 2,60% ciò marcherebbe l’inizio di un nuovo bull market secolare dei bond. “È l’unica mia previsione per il 2017”, scrive Gross nel suo ultimo outlook, ed è “molto più importante” di altri fattori come ad esempio “la parità tra euro e dollaro".

"È la chiave per capire i tassi d’interesse e forse anche i livelli dei prezzi delle azioni di quest’anno”.

Il rialzo, spiega l’ex Pimco, potrebbe arrivare sulla scia delle policy annunciate dalla nuova amministrazione americana, che, nonostante Gross abbia reiterato il suo scetticismo sull’abilità di Donald Trump a stimolare la crescita americana nel lungo termine, potrebbe causare un acceleramento nel breve periodo.

Il cambiamento delle politiche economiche secondo i dettami di una certa “ortodossia repubblicana”, continua Gross, avrà un effetto rilevante sui Treasury, soprattutto se combinato all’influenza in termini di politica monetaria proveniente da Europa e Giappone.

I rendimenti dei Treasury a dieci anni, quindi, “aumenteranno inevitabilmente durante il primo anno della presidenza Trump”.

È chiaro “che i rendimenti a dieci anni hanno continuato ad abbassarsi dopo il picco registrato all’inizio degli anni Ottanta. Un calo medio di 30 punti base negli ultimi 30 anni ha abbassato i rendimenti a dieci anni dal 10% nel 1987 all’attuale 2,4%”. A breve però, conclude il gestore, ci potrebbe essere un’inversione di tendenza. 

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.