Best Idea: investimenti dell’altro mondo per la specialista EM di Nordea - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Best Idea: investimenti dell’altro mondo per la specialista EM di Nordea

Best Idea: investimenti dell’altro mondo per la specialista EM di Nordea

“A contribuire in maniera decisiva sia alla volatilità sia alle opportunità che si creano nel mercato è l’appetito per il rischio dell’investitore estremamente mutevole. Ma i rendimenti nei mercati emergenti si fanno con l’allocazione geografica”.

Questa è l’idea di gestione di Cathy Hepworth, che con il fondo Emerging Market Blend Bond di Nordea ha ottenuto un rendimento del 35,7% in tre anni.

La parte core del portafoglio è investita in bond emergenti denominati in valuta forte e locale di entità sovrane o quasi-sovrane.

“Il nostro processo di investimento si svolge in quattro fasi - continua Hepworth - definire il panorama corrente per sondare qual è l’appetito per il rischio e determinare il profilo di rischio/ rendimento del portafoglio; poi passiamo all’analisi dei paesi da una prospettiva sia quantitativa sia qualitativa. Applichiamo un processo rigoroso per monitorare strettamente il rischio a ogni livello e infine determiniamo le migliori opportunità rischio/ricompensa per cogliere le occasioni value nel mercato”.

Ma vediamo come il gestore ha usato l’allocazione geografica per fare rendimento. “In valuta forte, i principali contributori alla performance sono i sovrappesi su Venezuela, Argentina, Zambia e Iraq. Il Venezuela è stato sostenuto dalla ripresa dei prezzi del petrolio e dalla prospettiva di una transazione nella leadership, sebbene non ne siano chiare le tempistiche. Anche lo Zambia è stato sostenuto dal clima politico e da un buon esito delle ultime elezioni. Le posizioni sovrane in Brasile, Russia e Romania hanno avuto un peso nel creare alpha, così come quelle nei titoli quasi sovrani di Brasile e Russia. Infine, il sovrappeso sul rublo russo ha calmierato l’andamento negativo del ringgit malesiano e del rand sud africano su cui pure eravamo sovrappesati”.

Come sta cambiando questo posizionamento per continuare a trarre profitto nei prossimi mesi? “I maggiori sovrappesi nel mese di agosto - spiega il gestore di Nordea - sono stati Argentina, Brasile, Venezuela e Indonesia. C’è stato un continuo decremento della posizione in Argentina, diminuita di 70 punti base, mentre abbiamo aumentato l’esposizione a Ghana e El Salvador. I maggiori sottopesi, invece, sono Polonia e Filippine.

Nel mercato dei bond in valuta locale, il fondo ha ridotto la posizione lunga netta su Indonesia e ha diminuito quella short sulla Malesia. Guardando alle valute, abbiamo calato l’esposizione netta lunga alla lira turca e abbiamo aggiunto baht Tai e rand sud africano”.

Evoluzione del rating Citywire di Cathy Hepworth

Questa intervista è apparsa originariamente all'interno del numero 14 del magazine Citywire Consulenza Evoluta

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Gestori

Cathy Hepworth
Cathy Hepworth
8/59 di Bonds - Emerging Markets Global Hard Currency (Performance su un periodo di 3 anni) Ritorno medio: 16,19%