Best Idea – Andrew Harmstone: Azionario a tutta Europa - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati per ottenere accesso illimitato al dabase di gestori di Citywire. La registrazione è gratuita e richiede solo un minuto.

Best Idea – Andrew Harmstone: Azionario a tutta Europa

Best Idea – Andrew Harmstone: Azionario a tutta Europa

L’economia europea sta attraversando la ripresa più forte dal 2010 e, con gli utili che dovrebbero salire con un ritmo a doppia cifra nel 2017, il futuro dell’azionario europeo è roseo, secondo il gestore di Morgan Stanley Investment Management Andrew Harmstone, che considera la vittoria di Macron come un fattore positivo per i mercati del vecchio continente, ben posizionati per trarne vantaggio.

Il rischio politico, infatti, era una delle preoccupazioni principali degli investitori per quest’anno, soprattutto considerata la lunga serie di appuntamenti elettorali e l’esito vittorioso per i populisti nel Regno Unito e negli Stati Uniti nel 2016. “Vediamo un’economia europea in buono stato e al tempo stesso un premio al rischio sull’Europa”, spiega Harmstone. “Ciò è dovuto all’incertezza associata alle varie tornate elettorali, così come alla Brexit. Fino a poco tempo fa anche l’incertezza sulle elezioni olandesi e francesi era stato un fattore di contribuzione alla volatilità. Dopo aver rimosso questo fattore, la volatilità generale si è ridotta e ci ha portato ad aumentare la nostra esposizione azionaria europea per beneficiare al meglio del premio al rischio”.

Harmstone si dice convinto che l’esposizione all’euro attraverso i titoli azionari dell’eurozona sia molto attraente – e crescerà nel tempo – per via delle prospettive di politica restrittiva della Bce in aumento grazie ai miglioramenti economici dell’area euro.

Nel complesso, dato che le preoccupazioni sono per lo più politiche che economiche, secondo il gestore la volatilità associata può fornire opportunità di acquisto piuttosto che di vendita. “Per quegli investitori globali disposti a sopportare una volatilità contenuta i titoli azionari europei sono attualmente prezzati per fornire rendimenti relativamente interessanti”.

Le previsioni del gestore sull’azionario sono positive anche guardando all’altra sponda dell’Atlantico. “La crescita economica è migliorata in molte regioni e gli Stati Uniti risultano essere in prima linea tra i mercati sviluppati, grazie al sostegno di fondamentali sani e a una rinascita degli investimenti fissi delle imprese. Sul fronte azionario manteniamo una posizione neutrale verso gli Stati Uniti per via delle potenziali turbolenze dovute al rialzo dei tassi e all’aumento delle valutazioni, anche se siamo ottimisti sui fondamentali che continuano comunque ad essere incoraggianti”.

Perché Andrew Harmstone?

Entrato a Morgan Stanley Investment Management nel 2008, Andrew Harmstone è un gestore di portafoglio del team Global Multi-Asset. Ha un’esperienza di oltre 36 anni nell’industria dell’asset management.

Questa intervista è apparsa originariamente all'interno del numero 18 del magazine Citywire Consulenza Evoluta.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.

Gestori

Andrew Harmstone
Andrew Harmstone
20/70 di Multi Asset Bilanciati EUR (Performance su un periodo di 3 anni) Ritorno medio: 12,37%
Eventi
  • Citywire Venice 2017

    Citywire Venice 2017

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Italia 2016

    Citywire Italia 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Consulenza Evoluta 2016

    Citywire Consulenza Evoluta 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Citywire Milano 2016

    Citywire Milano 2016

  • Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

    Post-Brexit: come la pensano i wealth manager scozzesi

  • Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

    Venezia in cartolina: le (altre) foto di Citywire Italia 2017

  • Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

    Il palco ai Fund Selector: best practices nella selezione di fondi e gestori

  • Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

    Financial Times incorona Banca Generali “Best Private Bank” in Italia

  • Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

    Fee Only 2016, tra tecnologie emergenti e futurizzazione

  • Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

    Fee Only 2016, i cambi epocali che guidano i mercati

  • Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

    Potter e Jensen, la Fed sbarca all’ITForum di Rimini

  • Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

    Consultique & Friends dopo Milano e Treviso si sposta al sud

  • Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

    Citywire al sesto forum nazionale Ascosim

  • Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

    Salone del Risparmio, i 7 percorsi tematici del 2016

  • BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016

    BlackRock, nuove piattaforme e scenari di investimento all’Investment Forum 2016