Banche, il Governo annuncia uno scudo da 20 miliardi - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Banche, il Governo annuncia uno scudo da 20 miliardi

Banche, il Governo annuncia uno scudo da 20 miliardi

Il Governo allunga la mano pubblica verso le banche in difficoltà. Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, hanno annunciato ieri al termine di una riunione del Consiglio dei Ministri di aver ottenuto il via libera per chiedere al parlamento, in un voto mercoledì 21 o giovedì 22, l’autorizzazione a “ricorrere all’indebitamento fino a 20 miliardi di euro, in caso si rendesse necessario un decreto salva-risparmio”.

Il provvedimento preparato dall’esecutivo servirebbe ad allentare la pressione sia su Mps, il cui aumento di capitale da 5 miliardi di euro non sembra ancora a portata, ma anche su altri istituti in crisi come la Popolare di Vicenza, Veneto Banca e Carige.

Lo scudo, nelle parole del premier “una misura precauzionale” poiché ricapitalizzerebbe Mps nel caso in cui l’operazione di mercato dovesse tramontare, servirà a due fini: “Garantire un adeguato livello di liquidità per ripristinare la capacità di finanziamento a medio e lungo termine e rafforzare il patrimonio di alcune banche mediante interventi per la ricapitalizzazione”, ha spiegato Pier Carlo Padoan.

Per quanto riguarda l’impatto che l’intervento avrà sul debito pubblico, il ministro dell’Economia ha sottolineato che sarà “one-off, temporaneo, e quindi non impatta sull’aggiustamento strutturale”.


Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.