Banca Mediolanum, dall’inizio dell’anno sono entrati 23 cf - Citywire

Citywire - Per Investitori Professionali

Registrati gratuitamente per ricevere le nostre email con le ultime notizie, le analisi e i commenti da Citywire Italia. Per registrarsi basta un minuto.

Banca Mediolanum, dall’inizio dell’anno sono entrati 23 cf

Banca Mediolanum, dall’inizio dell’anno sono entrati 23 cf

Banca Mediolanum saluta il 2018 con l’arrivo di 23 nuovi professionisti, di cui 11 di provenienza bancaria.

Tra i nuovi family banker provenienti da altri istituti ci sono anche Paolo Margaglia, Giuseppe Baldassi, Duccio Albertoni, Rocco D’Antoni, Fabio Farrace e Pasqua Grazia Topputo.

Margaglia inizia la sua carriera bancaria nel 1990, ricopre prevalentemente il ruolo di direttore di filiale per più istituti, tra cui Banca Popolare di Bergamo e Banca Intermobiliare, si occupa di gestione private banking per Banca del Gottardo ed approda nel 2014 in Credem come private banker.

Giuseppe Baldassi, 49 anni, operativo su Venezia, si inserisce nella squadra capitanata da Antonio Cibin, regionalmanager Triveneto Est. Baldassi, assunto nel 1990 dall’allora Banca Antoniana, ricopre nell’ultimo quindicennio il ruolo di direttore di filiale.

Entra nel team di Claudio Gilioli, regional manager della Toscana e Umbria, Duccio Albertoni, 42 anni, attivo su Lucca. Albertoni era private banker in Banco di Lucca e del Tirreno, istituto dove operava dal 2007, dopo un’esperienza quasi quinquennale come responsabile di filiale in Cassa di Risparmio di San Miniato.

Nel pool di banker guidati da Andrea Zini, regional manager della Romagna, si inserisce Rocco D’Antoni, 30 anni, attivo su Bologna. In BPER Banca dal 2008, D’Antoni si occupava di consulenza alla clientela.

Fabio Farrace, 47 anni, operativo su Roma, entra a far parte della squadra di Costante Turchi, regional manager di Lazio, Campania e Sardegna. Farrace lascia il ruolo di responsabile della gestione della clientela, che ricopriva in BCC Roma dal 1999, dopo una parentesi come promotore finanziario per Prime SIM.

La squadra capitanata da Walter Marongiu, regional manager della Puglia, si arricchisce con l’arrivo di Pasqua Grazia Topputo, 57 anni, attiva su Brindisi.

Assunta nell’allora Banco di Napoli nel 1981, Topputo scala la carriera bancaria ricoprendo diversi ruoli di responsabilità, ultimo dei quali, gestore di portafoglio.

Scrivi un commento

Effettua il login o registrati per commentare. La registrazione è gratuita e richiede solo pochi minuti.