Banca Mediolanum ha ottenuto a luglio una raccolta netta totale di 290 milioni di euro, trainata dai 349 milioni di afflussi da risparmio gestito meno i 30 milioni in contrazione dall'amministrato.

Il dato dei primi sette mesi del 2018 si attesta pertanto a 2.405 milioni di euro, in ritardo rispetto ai 2.911 toccati nello stesso periodo del 2017. In linea con l'anno più magro di gran parte dell'industria.

Dei 290 milioni di euro raccolti a luglio 237 derivano dai clienti italiani, mentre 53 provengono dalla raccolta estera.